Ingredienti:
• 200 g di cavolo rosso
• 1 mela (facoltativa)
difficoltà: facile
persone: 1
preparazione: 5 min
cottura: 00 min

Un vero toccasana per l’organismo, il centrifugato di cavolo è semplice da preparare in una delle sue tante varianti.

Quando si parla di centrifugato di cavolo ci si apre davanti un mondo. Esistono infatti tantissimi tipi di cavolo e, sebbene tutti appartengano alla famiglia delle crucifere e quindi godano pressapoco delle stesse proprietà, le ricette possono subire leggere variazioni. Il succo di cavolo, tra proprietà e controindicazioni, può essere preparato sia con la centrifuga che con l’estrattore e noi vi daremo tutti i suggerimenti del caso.

Prima di farlo però desideriamo elencarvi i benefici di questa ricetta. Ricco di potassio, il succo di cavolo favorisce la diuresi e aiuta a combattere la ritenzione idrica. Inoltre, avendo una bassa concentrazione di zucchero e pochissime calorie, è tra le bevande perfette per i diabetici. Ultimo aspetto ma non certo meno importante, questa bevanda è ricca di vitamina C utile non solo per rafforzare il sistema immunitario, ma anche per contrastare alcune patologie legate all’apparato digerente come reflusso. Insomma, vi abbiamo convinti a provare la ricetta del centrifugato di cavolo?

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Centrifugato di cavolo rosso
Centrifugato di cavolo rosso

Preparazione del centrifugato di cavolo

  1. Per preparare il succo di cavolo cominciamo col dire che dovrete procurarvi un cavolo di stagione, a voi la scelta se cappuccio oppure rosso. Rimuovete eventuali foglie rovinate e procedete con la preparazione.
  2. Noi vi consigliamo di cominciare con il centrifugato di cavolo rosso e mela perché il sapore amarognolo di questo ortaggio potrebbe risultare troppo forte ai palati meno abituati. Attivate quindi la centrifuga e poco per volta mettete le foglie di cavolo e la mela privata del torsolo (se biologica potete tenere la buccia).
  3. Il risultato è una bevanda dal sapore gradevole e dal bellissimo colore viola.
  4. Noi però vi consigliamo di utilizzare un estrattore e procedere alla stessa maniera. Per apprezzare infatti tutti i benefici di questa bevanda della salute è importante non riscaldarla, cosa che si verifica invece con la centrifuga.

Centrifugato di cavolo: alcune varianti

Rimanendo in tema di ricette facili e veloci, ci sono alcune varianti di questa preparazione base che vi consigliamo di provare. La prima è il centrifugato di cavolo rosso e carota che, al pari della versione con la mela, è ideale se non amate il sapore eccessivamente amaro di questa verdura. Molto particolare ma leggero e gustoso, il centrifugato di cavolfiore e carota si ottiene inserendo nella macchina 1 carota e 1/4 di cavolfiore per porzione ma mi raccomando: bevetelo immediatamente!

L’estratto di cavolo nero invece si prepara con 100 g di cavolo nero e il succo di mezzo limone per porzione. Anche in questo caso è sufficiente inserire tutti gli ingredienti nella macchina, attendere che ne ricavi il succo quindi bere immediatamente.

Conservazione

Il succo di cavolo rosso si può conservare in frigorifero per un giorno ma tenete presente che molte delle sue proprietà tendono a dissolversi a contatto con l’aria.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 28-01-2022


Come fare pretzel (o brezel) senza sbagliare nulla!

Glassa all’acqua: una preparazione ad hoc per decorare ogni tipo di dolce