Chi è Ernst Knam, il pasticcere tedesco innamorato della famiglia

Sotto il tono severo di Ernst Knam si nascondono un marito innamorato e un padre premuroso. Ecco quello che non sapete del pasticcere tedesco.

Ernst Knam è nato in Germania, a Tettnang, il 26 dicembre 1963. La sua vita è un via vai per l’Europa, ma dopo essere diventato allievo del famosissimo chef Gualtiero Marchesi, nel 1992 decide di aprire la sua prima pasticceria a Milano, in via A. Anfossi 10, e di trasferirsi nella metropoli.

Le soddisfazioni per il Re del Cioccolato non finiscono qui: nel 2009 vince il titolo di campione italiano di Cioccolateria e nel 2013 diventa ancora famoso in Italia grazie alla trasmissione Bake Off, accanto a Benedetta Parodi e a Clelia D’Onofrio.

La vita privata di Ernst Knam

Ernst non ama rendere pubblici i dettagli della sua vita privata. Sappiamo poco della sua famiglia. Il 15 giugno 2010 si è sposato con Alessandra Mion e hanno avuto 2 figli. Knam ha avuto anche due figli dal precedente matrimonio. Ad ognuno di questi, da buon pasticcere, ha dedicato una torta con il loro nome: la Claudius, la Carlos, la Giorgio e la Anna

Ernst Knam
Fonte foto: https://www.facebook.com/ErnstKnam/

Dedicare torte è un’usanza per Ernst. In onore della sua amata moglie, il pasticcere tedesco (ormai italianizzato) ha ideato la torta Alessandra, fatta di mandorle e amarene. Ed è proprio con una torta che Knam l’ha conquistata. Al posto delle mandorle e delle amarene, però, c’erano il mango e il frutto della passione. Come resistere?

Ernst Knam: un papà premuroso

Attento all’alimentazione dei suoi quattro figli, è Ernst a cucinare per loro. Il pasticcere, infatti, afferma di non aver mai fatto uso di omogeneizzati o alimenti già pronti acquistati al supermercato. Ai suoi bambini, Ernst prepara solo alimenti naturali e fatti in casa, come i minestroni di verdura fresca.

Dell’Italia a Ernst piace tutto, tranne la colazione. Caffè e brioche non sono per niente salutari per l’organismo: troppi dolci (e detto da un pasticcere!). Molto meglio la colazione tedesca, soprattutto per i bambini: burro, marmellata, pane e prosciutto. Più equilibrata e salutare.

Fonte foto: https://www.facebook.com/ErnstKnam/

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 01-05-2018

X