Lo avete visto spesso al mercato ma non avete idea di come impiegarlo per le vostre ricette? Vi spieghiamo come cucinare il cavolo rapa.

Cucinare il cavolo rapa, o rapa verde, è molto più semplice di quanto si potrebbe pensare. Difatti, questo tipo di cavolo può essere consumato sia crudo, tagliato a listarelle sottili (foglie comprese) che cotto. Non è solo il bulbo a essere commestibile, ma anche le foglie, che sono ricche di ferro.

Il cavolo rapa, che è una varietà di Brassica oleracea, ha un sapore simile a quello dei ravanelli, e ha molte proprietà ed elementi nobili, tra cui il fosforo, oltre che un quantitativo elevato di vitamina C e poche calorie.

Potete utilizzarlo per preparare mille piatti sfiziosi, o solo per delle insalate o contorni di grande gusto. Vediamo insieme qualche idea e suggerimento per usarlo in cucina!

Ricette cavolo rapa crudo

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Cavolo rapa crudo
Cavolo rapa crudo

Il cavolo rapa crudo può costituire un ottimo contorno.

  1. Vi basterà pulirlo e poi tagliarlo a fettine sottili, con l’aiuto di una mandolina, oppure alla julienne, utilizzando un coltello – meglio se in ceramica.
  2. Mescolate il cavolo rapa ad altre verdure crude (a foglia verde), a della frutta secca e se volete a un po’ di formaggio a scagliette o a pezzetti, e condite con olio evo, sale e aceto.

Se volete gusti più decisi potete anche optare per acciughe, che con i cavoli ci stanno sempre bene, ma anche capperi. Altri consigli per abbinamenti a crudo potrebbero essere delle verdure a julienne, come carota o zucchina: condite il tutto con una gustosa emulsione di olio, sale e limone e avrete dato vita a una insalata golosa in pochissimi minuti!

Ricette con cavolo rapa cotto

Come si cucina il cavolo rapa? Un’idea molto interessante è quella di preparare delle chips con questo ortaggio. Dopo aver sistemato le fettine su una placca ricoperta di carta da forno, potete irrorarle con dell’olio EVO e poi infornarle finché non saranno cotte e croccanti.

Potete usare questo ortaggio anche per preparare delle ottime zuppe. Dopo averlo pulito e fatto a pezzi, potete cuocerlo a vapore oppure insieme ad altre verdure, come fareste con altre verdure per zuppa, e poi frullare e condire, aggiungendo a piacere condimenti o altri insaporitori.

Il cavolo può essere anche un ottimo condimento per la pasta, fatto bollire a vapore o cotto in forno e poi saltato in padella con cipolla, aglio e olio, o con altre verdure. Ci si può anche aromatizzare un pesto speciale, quindi usando a crudo le sue foglie, e poi utilizzare il bulbo a chips o a scagliette, per dare un tocco in più al piatto.

Infine, un ultimo consiglio per la cottura del cavolo rapa: questo ortaggio si presta molto bene alla preparazione di sformati, in abbinamento per esempio alle patate o alle barbabietole.

Cosa ne dite di scoprire tutti i tipi di cavolo?

Proprietà del cavolo rapa

Oltre a essere delizioso, versatile e facile da trattare, questo cavolo contiene tantissime proprietà utili al nostro organismo. Al suo interno troviamo Vitamine del gruppo B e C, numerose fibre alimentari, fosforo, potassio, calcio e ferro.

È poi un ottimo alleato per chi vuol dimagrire, viste le pochissime calorie, ma anche per chi vuole combattere stitichezza, gonfiori, dolori addominali o problemi di pressione, poiché agisce anche come vasodilatatore.

Quanti tipi di cavolo conoscete?

5/5 (1 Review)

Spezzatino di manzo al vino rosso con cipolle caramellate

Curry vegano di zucca e ceci con riso basmati: l’avete mai provato?