Come cucinare vitello tonnato perfetto: le regole d’oro

I segreti per un vitello tonnato perfetto sono pochi ma essenziali per la riuscita del piatto: ecco le nostre regole.

chiudi

Caricamento Player...

Amato da tutti (vegetariani a parte, ovviamente) il vitello tonnato è un piatto conosciuto già da qualche secolo, e che ha avuto il suo periodo di massimo splendore, diciamo così, negli anni 80. Anche se qualche snob lo indica come una portata old style, quello che è certo è che il vitel tonnè è sempre gradito, perché è una combinazione squisita tra carne, pesce e la cremosità della salsa.

Si tratta di un piatto semplice, di per sè, ma siete sicuri di saper cucinare il vitello tonnato perfetto?

Per gli ingredienti e lo svolgimento della ricetta potete consultare il nostro precedente articolo sul vitello tonnato, ma qui vi daremo alcuni suggerimenti in più.

1. QUALITÀ E SCELTA DEL TAGLIO

Sembra scontato, ma è essenziale scegliere una materia prima di grande qualità. Riguardo al taglio della carne, noi vi consigliamo il girello, il tondino o il magatello.

2. LA COTTURA DELLA CARNE

La carne va cotta appena il brodo bolle. Questo farà sì che la carne sia molto più morbida, ed è una regola fondamentale per la buona riuscita del piatto.

3. GLI AROMI GIUSTI

Il mitico Pellegrino Artusi suggeriva di insaporire il brodo con chiodi di garofano, una foglia di alloro e poi sedano, carota e un ciuffetto di prezzemolo: seguiamo il consiglio!

4. LA SALSA PERFETTA

Le scuole di pensiero, riguardo alla salsa del vitel tonnè, sono due: c’è chi la prepara con una base di maionese, e chi con le uova sode sbriciolate.
Nel primo caso, vi consigliamo di utilizzare una maionese fresca, ovvero fatta in casa con le uova e l’olio di semi di girasole. Una volta preparata la maionese, andrà poi frullata con alici, capperi e tonno.
Se invece non vi va di fare la maionese e volete rendervi le cose più semplici, vi basterà bollire le uova, poi sbriciolarle e frullarle con tonno, alici e capperi.

5. AFFETTARE LA CARNE IN MODO UNIFORME

Il vitello, ormai cotto, va affettato con molta attenzione, evitando di usare coltelli seghettati che vi farebbero ottenere delle fette ondulate tipo chips! Invece la fatta deve essere liscia e molto sottile, per poter essere apprezzata al suo meglio.

“Vitello tonnato” by cyclonebill, used under CC BY-SA 2.0 /Modified from original

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!