Essiccare l’uva: come farlo per averla sempre a disposizione

Come essiccare la frutta in casa in modo naturale? Ecco consigli e suggerimenti per essiccare l’uva!

Settembre è senza dubbio il mese dell’uva, inizia la vendemmia e i contadini sono tutti concentrati nella raccolta, per realizzare il loro vino. Oggi, però, vogliamo scoprire una tecnica particolare, molto utile per conservare il cibo fresco. Stiamo parlando della possibilità di essiccare la frutta ed in particolare vedremo come essiccare l’uva. Per procedere al meglio però è importante concentrarsi subito su alcuni dettagli.

Uva fresca
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/uva-uve-rosse-borsa-uva-blu-frutta-2265517/

Uva fatta essiccare: l’ABC…

Per ottenere frutta essiccata di buona qualità è fondamentale partire dalla materia prima. La frutta, l’uva in questo caso, deve essere fresca e ricca di sapore. Se si utilizza frutta povera di gusto, il prodotto finale ne risentirà, a meno che non si vogliano aggiungere zuccheri.

Con la disidratazione gli zuccheri si cristallizzano, per questo si consiglia di immergere l’uvetta in acqua, succo o alcol prima di utilizzarla. L’uva essiccata può essere conservata in dispensa all’interno di un vaso di vetro a chiusura ermetica per molto tempo ed è ottima per arricchire dolci e dessert di ogni tipo. Per questa preparazione potete utilizzare l’uva che preferite dall’uva spina alla classica uva da tavola.

Ecco la ricetta per preparare l’uva passa in casa.

Ricetta per essiccare l’uva

Ingredienti per essiccare l’uva (per 4 persone)

  • acini di uva bianca o nera q.b.

DIFFICOLTÀ: 1 | TEMPO DI COTTURA: 0′ | TEMPO DI PREPARAZIONE: 2-3 giorni

Essiccare l'uva
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/uvetta-le-uve-secche-disidratati-2576329/

Preparazione dell’uva essiccata

Per questa preparazione iniziate lavando accuratamente i grappoli di uva, ricavate gli acini ed eliminate i raspi. Asciugate delicatamente gli acini e stendeteli su di un canovaccio o di un apposita retina per l’essiccazione. Trasferite gli acini di uva al sole girandoli di tanto in tanto in modo da ottenere un’essiccazione omogenea. Ricordate di riprendere in casa i chicchi d’uva la notte.

Quando risulteranno ben secchi trasferiteli all’interno di un contenitore ermetico. Chi vuole ridurre i tempi e ha a disposizione un essiccatore per alimenti può tranquillamente essiccare l’uva con l’essiccatore.

Per utilizzare al meglio l’uva passa vi consiglio la ricetta delle frittelle di mele e uva sultanina.

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/uva-uve-rosse-borsa-uva-blu-frutta-2265517/, https://pixabay.com/it/uvetta-le-uve-secche-disidratati-2576329/

ultimo aggiornamento: 11-09-2017

Elisa Melandri

X