Come fare gli involtini primavera secondo la ricetta tradizionale cinese

Gli involtini primavera sono un immancabile “antipasto” cinese, proviamo a prepararli noi stessi.

chiudi

Caricamento Player...

Gli involtini primavera  sono croccanti e golosi. L’unica difficoltà nel prepararli è la gestione della pasta fillo che tende a rompersi e a seccarsi rapidamente. Tenete i fogli che non state utilizzando nella loro busta di plastica o coperti da un telo inumidito. Sovrapponendo vari strati di pasta sarà più facile gestirla e la sfoglia sarà bella croccante. Volendo potreste spennellare tra uno strato e l’altro con dell’olio per renderla ancora più croccanti.

DIFFICOLTÀ: 3

COTTURA: 20′

TEMPO DI PREPARAZIONE: 45′

INGREDIENTI INVOLTINI PRIMAVERA per 8 involtini

  • 8 fogli di pasta fillo
  • 5 germogli di bamboo
  • 1/4 di cavolo cinese
  • 1 carota
  • 1 uovo
  • germogli di fagioli
  • spaghetti di riso
  • 1 cucchiaio di salsa di soia
  • 1/2 cucchiaio di salsa di ostriche
  • olio di arachidi
  • zucchero
  • sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE INVOLTINI PRIMAVERA

Si comincia dal ripieno di verdure. Se avete un wok, usate quello: la sua forma è ideale per far saltare correttamente le verdure. In caso contrario, può andare anche una normale pentola. Fatelo scaldare con un cucchiaio di olio, quindi aggiungete, in quest’ordine, le carote grattugiate, il bamboo a listarelle sottili, il cavolo cinese alla julienne e i germogli di fagioli. Le verdure devono restare croccanti, quindi saltatele solo per pochi minuti.

Mettete a bollire una pentola d’acqua e, quando bolle, spegnete il fuoco e buttate dentro gli spaghetti di riso. Lasciateli due minuti nella pentola, poi scolateli e aggiungeteli al wok, insieme a salsa di ostriche, salsa di soia, zucchero, sale e pepe. Fate saltare per altri due minuti, poi togliete dal wok e mettete a raffreddare.

Prendete un foglio di pasta fillo rettangolare. Piegatelo a metà e poi ancora a metà. Applicate uno strato leggero di uovo sbattuto e mettete dentro in diagonale una striscia di ripieno abbondante, spostata più verso uno degli angoli. Ripiegate il primo angolo, quello più vicino al ripieno, in modo che vada a coprirlo. Quindi prendete i due angoli opposti ancora stesi e ripiegateli verso il centro. Per finire, arrotolate verso l’ultimo angolo steso. Applicate ancora l’uovo sbattuto nelle parti scoperte. Ripetete per ogni involtino.

In una pentola (non il wok) mettete a scaldare due dito di olio, sufficienti a coprire gli involtini. Aspettate che inizi a sfrigolare, quindi mettete a cuocere due involtini per volta. Bastano un paio di minuti, quando la colorazione diventa dorata potete toglierli. Metteteli su carta assorbente a sgocciolare.

Vanno serviti caldi, con salsa agrodolce, salsa di soia o salsa piccante.

Se volete cimentarvi con altre preparazioni tipiche cinesi per una bella cena a tema provate anche:  “Sacchettini di pasta wonton ripieni di carne macinata“.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!