Come fare il danubio salato

Il danubio salato è un’invitante sorpresa, ma non fa solo scena, è anche buonissimo e può essere farcito con ciò che avete in frigorifero.

chiudi

Caricamento Player...

Il danubio salato è un piatto spettacolare e incredibilmente appetitoso. Nasce come ricetta dolce, ma la sua versione salata ha superato quella originale ed è ormai molto diffusa. Al suo interno potete mettere anche salumi diversi da quelli da noi proposti, o ne potete fare una versione monogusto, per esempio solo con provola e prosciutto cotto. Potete anche eliminare i salumi e usare come farcitura solo dei formaggi. Consigliamo di decorare il danubio, dopo averlo spennellato con l’uovo, con semi di papavero o di sesamo. Oltre che come antipasto, potete usarlo in tavola al posto del pane. Il danubio salato è un’ottima idea da portare in tavola anche per una festa, per esempio a carnevale.

DIFFICOLTÀ: 1

COTTURA: 35’

TEMPO DI PREPARAZIONE: 30’ + levitazione

INGREDIENTI PER IL DANUBIO SALATO (8 persone)

  • 2 uova
  • 20 g di lievito di birra
  • 15 g di sale
  • 20 g di zucchero
  • 270 ml di latte tiepido
  • 50 g di olio EVO
  • 300 g di farina 00
  • 300 g di farina manitoba
  • 200 g di provola
  • 80 g di speck a dadini
  • 80 g di mortadella a dadini
  • 80 g di prosciutto cotto a dadini

PREPARAZIONE DEL DANUBIO SALATO

Setacciate le due farine, mischiatele e mettetele da parte. Scaldate leggermente il latte sul fuoco o a microonde, deve solo essere tiepido, scioglieteci all’interno il lievito di birra e versatelo in un’ampia ciotola. Nella ciotola versate anche un uovo leggermente sbattuto, lo zucchero, e l’olio EVO. Cominciate ad aggiungere un po’ alla volta la miscela delle due farine, impastando con le mani o un cucchiaio. Continuate fino a inserire tutta la farina. Aggiungete il sale e impastate ancora.

Trasferite l’impasto sul piano di lavoro e continuate a impastarlo con le mani. Alla fine dovete ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Mettetelo in una ciotola pulita, copritelo con un panno, e mettetelo nel forno spento. Accendete, però, la luce del forno, il calore che genera aiuta nella lievitazione. Lasciate lievitare per due ore.

Nel frattempo, preparate gli ingredienti per il ripieno. Se non avete già acquistato i salumi in dadini o striscioline, tagliateli a misura. Fate la stessa cosa con la provola. Mettete da parte. Finita la lievitazione, mettete di nuovo l’impasto sul tavolo di lavoro e lavoratelo leggermente. Dall’impasto ricavate delle palline, ognuna dovrebbe pesare circa 45-50 grammi.

Prendete una teglia da forno rotonda, ungetela e infarinatela eliminando l’eccesso di farina. Prendete una pallina di pasta, schiacciatela a formare una pizzetta e mettete al centro un po’ di un salume e della provola. Riformate la pallina di pasta in modo che la farcitura resti al suo centro. Adagiate la pallina nella teglia. Continuate alternando i salumi, ma inserendo sempre anche la provola. Alla fine, la teglia dovrebbe essere completata con le palline. Non importa se ci sia dello spazio tra le palline, la pasta lieviterà e crescerà, anche in cottura.

Coprite la teglia con un panno e lasciate lievitare per mezz’ora. Trascorso il tempo, preriscaldate il forno a 180°. Sbattete leggermente l’uovo rimasto e usatelo per spennellare la parte superiore del danubio salato. Mettete in forno e fate cuocere per 35 minuti, la sua superficie deve essere ben dorata, ma non troppo scura. Fatelo completamente raffreddare.

Potete sistemarlo al centro della tavola, ogni commensale ne staccherà una pallina e gusterà la sorpresa al suo interno.

Volete imparare un’altra preparazione? Cimentatevi negli amaretti.

FOTO DA: PINTEREST

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!