Come fare il pane azzimo senza lievito in padella: la ricetta

Ecco la ricetta del pane azzimo fatto in casa (senza lievito)

Ingredienti:
• 500 g di farina 0
• 250 ml di acqua fredda
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 5 min
kcal porzione: 360

Scopriamo la ricetta per preparare il pane azzimo senza lievito e sale seguendo la tradizione culinaria ebraica. Da servire in alternativa alle classiche fette di pane.

Il pane azzimo è tipico della tradizione ebraica: preparato solo farina e acqua, infatti, è privo di lievitazione, va cotto rapidamente ed è pronto in tempi altrettanto brevi. Al termine della preparazione otterrete un pane croccante e dal sapore neutro, perfetto da servire con salumi, formaggi o salse come l’hummus.

Il pane preparato seguendo questa ricetta può essere conservato all’interno di un sacchetto di carta per alimenti in un luogo asciutto fino a un mese, mentre è sconsigliata la congelazione.

Pane azzimo
Pane azzimo

Come fare il pane azzimo

  1. Iniziate mettendo la farina setacciata all’interno di una ciotola. Aggiungete pian piano l’acqua fredda e iniziate ad impastare velocemente. Trasferite l’impasto su di un tagliere e continuate ad impastare ancora per 2-3 minuti.
  2. Quando avrete ottenuto un panetto abbastanza elastico dividetelo in parti uguali poi stendete i pezzi di impasto con l’aiuto di un mattarello in modo da ottenere dei dischi all’incirca delle stesse dimensioni.
  3. Bucherellate con una forchetta la superficie dei dischi di impasto che avete ottenuto poi fate cuocere ogni pezzo su di una padella ben calda per un paio di minuti per lato. Servite il pane azzimo ben caldo e buon appetito!

In alternativa alla cottura in padella potete provare anche la cottura in forno. In questo caso vi basterà cuocere il pane a 250°C per 7-8 minuti e con questo metodo otterrete un pane più basso e meno gonfio.

In alternativa, potete provare anche la ricetta del pane senza lievito.

Spesa intelligente e fake news: scarica QUI la guida per difendersi ai tempi del coronavirus.

ultimo aggiornamento: 17-04-2020