Ecco un dolce favoloso, friabile e profumato: come fare la sbrisolona.

La sbrisolona è un dolce tipico della città di Mantova, ed è diffuso in tutta la Lombardia. La sbrisolona è sì ricca di burro, ma è proprio a questo che deve la sua consistenza friabile così irresistibile. Si tratta di un dolce apprezzato anche all’estero, e riconosciuto con il marchio DOP.

Preparata e guarnita con delle mandorle, la sbrisolona si stacca a pezzetti, a briciolone, e può essere servita in ogni momento dell’anno, e idealmente durante le festività del Natale.

DIFFICOLTÀ: 1

COTTURA: 45′

TEMPO DI PREPARAZIONE: 20′

INGREDIENTI:

  • 200 gr di farina 00
  • 200 gr di farina di mais
  • 200 gr di zucchero semolato
  • 200 gr di burro
  • 150 gr di mandorle sgusciate
  • 50 gr di mandorle con la pellicina
  • 2 tuorli d’uovo
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 limone non trattato (scorza)

PREPARAZIONE:

Per preparare la vostra sbrisolona, tritate le mandole sgusciate, piuttosto grossolanamente. Mescolate le mandorle tritate alla farina di mais e alla farina di grano, incorporando anche i due tuorli. Aggiungete anche lo zucchero semolato, la bustina di vanillina (o i semi di una bacca di vaniglia, se volete) e la scorza grattugiata del limone non trattato.

Impastate il tutto, affinché gli ingredienti si mescolino per bene tra di loro, e poi unite al composto il burro fatto a pezzettini. Lavorate il tutto molto velocemente: quello che è importante non è raggiungere l’uniformità dell’impasto, perché sarà proprio questo a creare poi le briciole.

Unite alla fine anche le mandorle con la pellicina.

Foderate con la carta forno uno stampo, poi lasciate cadere l’impasto a briciolone, evitando categoricamente di appiattire il tutto, altrimenti si perderà la caratteristica della sbrisolona.

Fate cuocere a 180° per 45 minuti all’incirca, dopodiché sfornate e lasciate raffreddare il dolce su una gratella.

Servite la vostra sbrisolona, che andrete poi a sbriciolare con le mani.

Squisito e facile il torrone di cioccolato e mandorle

BUON APPETITO!

Fonte foto: Flickr


Come fare il rotolo al cacao classico

Come fare stoccafisso al latte