Per una cena di Natale in grande stile, ma usando ingredienti poveri: ecco come fare lo stoccafisso al latte!

Lo stoccafisso al latte è un piatto molto apprezzato, per quanto semplice sia, e che in alcune zone del nostro Paese si usa consumare durante il pranzo di Natale o di San Silvestro.

Si tratta di una sorta di purea di baccalà, preparata anche con delle squisite patate, che conferiranno ulteriore cremosità. Come accompagnamento a questo piatto andrà bene della polenta fritta o al forno, oppure una semplice insalata fresca.

Lo stoccafisso, o baccalà, andrà comunque fatto dissalare in acqua per circa due giorni. Questo passaggio è fondamentale, altrimenti il pesce sarà eccessivamente salato, quasi immangiabile. L’acqua dove il baccalà starà in ammollo andrà cambiata due volte al giorno.

DIFFICOLTÀ: 1

COTTURA: 40′ circa

TEMPO DI PREPARAZIONE: 30′

INGREDIENTI: *4 persone*

  • 350 gr di stoccafisso
  • 200 gr di patate
  • 750 ml di brodo vegetale
  • 250 ml di latte
  • 200 ml di olio extra vergine di oliva
  • 125 ml di panna fresca liquida
  • 2 spicchi di aglio
  • sale fino
  • pepe nero

PREPARAZIONE:

Per preparare il vostro stoccafisso al latte, scolate il baccalà tagliato a pezzi dall’acqua dove lo avete fatto dissalare. Asciugatelo per bene con un canovaccio o della carta da cucina.

Sbucciate le patate e tagliatele a cubetti. Mettete a scaldare del brodo vegetale.

In una capace pentola, fate scaldare qualche giro di olio evo e poi fate rosolare gli spicchi di aglio spellati e schiacciati. Disponete ora nella pentola i pezzi di baccalà e le patate a cubetti, unite sale (poco) e pepe e poi versate anche il brodo caldo e il latte.

Lasciate cuocere il tutto, coprendo con un coperchio, finché il baccalà non sarà cotto e morbido, così come le patate.

Fate scaldare la panna in un pentolino, dopodiché, quando il baccalà sarà cotto, trasferitelo in una ciotola e cominciate a lavorarlo con uno sbattitore elettrico (togliete l’aglio!), versando l’olio evo e la panna che avete scaldato. Ne dovrà risultare una sorta di purea.

Servite il vostro stoccafisso al latte insieme a un bel contorno.

Delizioso anche il baccalà con patate: si accompagna benissimo a molti primi piatti natalizi diversi!

BUON APPETITO!

Fonte foto: Flickr

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 21-12-2015


Pasticcio di carne e carote

Bon bon di Natale al cioccolato e cocco