La ricetta delle prugne sciroppate, la perfetta conserva estiva

Ingredienti:
• 3 kg di prugne
• 450 g di zucchero
• 1 lt di acqua
difficoltà: facile
persone: 9
preparazione: 20 min
cottura: 20 min

Prugne sciroppate, acqua e zucchero: tre semplici ingredienti per un’ottima conserva estiva naturale e genuina. Ecco come procedere!

Come conservare le prugne in modo corretto? Frutti ricche di vitamine e proprietà antiossidanti, ecco la ricetta semplice e veloce per preparare le prugne sciroppate fatte in casa e da conservare in dispensa per ogni occasione.

Per questa preparazione non occorre altro che prugne fresche ma non troppo morbide, acqua e zucchero. In alternativa allo zucchero semolato, poi, potete usare quello di canna.
Sono molto importanti anche i vasi di vetro che devono essere accuratamente lavati e sterilizzati prima di essere riempiti con le prugne.

Ecco il procedimento corretto!

Prugne sciroppate
Prugne sciroppate

Preparazione delle prugne sciroppate

  1. Iniziate lavando bene le prugne, tagliatele a metà ed eliminate il seme centrale. Trasferitele in vasi di vetro puliti e sterilizzati e passate alla preparazione dello sciroppo a base di acqua e zucchero.
  2. Ponete acqua e zucchero in una casseruola e fate cuocere in modo da far sciogliere completamente lo zucchero senza però portare il liquido a bollore.
  3. Quando lo zucchero è completamente sciolto, spegnete il fuoco e versate nei vasi di vetro coprendo bene le prugne.
  4. Chiudete i vasi con il coperchio e poneteli all’interno di una pentola capiente tenendoli ben distanziati con un canovaccio. Ponete sul fuoco e fate sobbollire per 3-4 minuti dal momento del primo bollore.
  5. Trascorsi questi pochi minuti togliete subito i vasi di vetro dall’acqua facendo attenzione a non bruciarvi e fateli raffreddare prima di riporli in dispensa.

Se vi piacciono le prugne e le ricette particolari, vi consiglio di provare la ricetta per preparare un’ottimo pollo alle prugne.

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 03-09-2017

X