Come ottenere più succo da limoni e arance senza buttare via niente

I segreti della nonna per ottenere più succo da limoni e arance ottimizzando i tempi ed evitando gli sprechi in cucina.

Con la stagione fredda non c’è niente di meglio di una spremuta di arance per fare il pieno di Vitamina C. Un concentrato di succo di limoni, invece, è un vero toccasana per aiutare la digestione. Se si ha uno spremiagrumi il processo è sicuramente più veloce e meno faticoso. Una spremitura a mano, invece, richiede molto più tempo. Inoltre, se non si esercita la giusta pressione si spreca molto prodotto. Sia le arance che i limoni hanno un prezzo che varia a seconda della stagione, ma non sono mai economici. Ci sono periodi in cui questi agrumi arrivano anche ai 5 euro al chilo. Grazie a un vecchio stratagemma, vediamo come ottenere più succo da limoni e arance senza buttare via niente.

OTTENERE PIÙ SUCCO DA LIMONI E ARANCE
OTTENERE PIÙ SUCCO DA LIMONI E ARANCE

Come ottenere più succo da limoni e arance grazie all’azione del calore del forno per una spremitura facile e perfetta.

Le nostre nonne e le vecchie zie usavano sicuramente un metodo in fallibile per sfruttare al massimo le arance e i limoni. Questi agrumi sono un vero toccasana per il metabolismo ed è un vero peccato buttarne via la polpa. Per riuscire ad ottenere quanto più succo possibile da arance e limoni bisogna sfruttare il calore. Come? Semplice. Basta seguire due semplici step.

Riscaldare il forno a 180° e mettere dentro le arance per circa due minuti. Potrà sembrare un processo alquanto bizzarro, ma è davvero efficace. Quando l’agrume viene a contatto con il calore il tessuto si allenta. In questo modo rilascerà più succo. Se vogliamo applicare questo stratagemma d’altri tempi possiamo applicarlo anche al microonde. Forse le nostre nonne non approverebbero, ma il principio è lo stesso. Non superare, però, i 20 secondi, altrimenti l’arancia o il limone si cuocerà.

 

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 27-03-2017

Elisa Mahagna

X