I migliori segreti in cucina per rendere la pizza più digeribile per tutti

Tutto ciò che bisogna sapere su come rendere la pizza più digeribile grazie al bicarbonato e alla scelta della farina.

La pizza è uno dei piatti preferiti non solo dagli italiani ma da tutto il mondo. Il suo impasto semplice e soffice è in grado di conquistare anche i palati più esigenti. Spesso, però, capita di andare a mangiare fuori una pizza buonissima e di avere poi difficoltà a digerirla. Questo accade anche quando la pizza viene preparata a casa. Come mai, allora, anche se preparata in casa la pizza può risultare pesante? Scopriamo come rendere la pizza più digeribile seguendo dei preziosi accorgimenti scoperti dalle menti sapienti delle nostre nonne.

PIZZA PIÙ DIGERIBILE
Fonte Foto: https://pixabay.com/it/pizza-servizio-pizza-italiano-346985/

Come rendere la pizza più digeribile: lasciare lievitare per almeno 12 ore e preferire farine integrali o ai cereali.

Un segreto per rendere la pizza più digeribile è il tempo di lievitazione. Questo processo è fondamentale non solo per la riuscita di un impasto soffice e gustoso, ma soprattutto per il grado di digeribilità. Se la pizza non è ben lievitata gonfierà poi nello stomaco creando fastidiosi disturbi diffusi con il rischio di passare una notte insonne. Quando fate la pizza in casa far lievitare l’impasto per tutta la notte e lavorarla di nuovo. Infine, lasciare riposare per altre due ore. Se, invece, mangiate fuori chiedete, dove possibile, una pizza con lievito madre. Preferire, inoltre, un tipo di farina integrale mista a quella 00 per migliorarne il grado di digeribilità.

Infine, un ultimo prezioso consiglio per una lievitazione ottimale: utilizzare il bicarbonato di sodio. Questo può essere mescolato insieme al lievito di birra per favorire la lievitazione dell’impasto. Se, invece, siete intolleranti al lievito di birra o siete celiaci il bicarbonato sarà un ottimo agente lievitante. Naturalmente la pizza sarà molto più digeribile e si eviteranno gonfiori allo stomaco.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 04-04-2017

X