Come riutilizzare le verdure avanzate per non buttare via niente

Segreti in cucina: come riutilizzare le verdure avanzate per non buttare via niente e dar vita a piatti semplicemente deliziosi.

Molto spesso capita che per non ritrovarsi senza nulla per cena si preparino più pietanze. Le verdure sono tra quelle cose che vorremmo mangiare tutti i giorni per alleviare la sensazione di pesantezza dopo una giornata di lavoro passata fuori casa. Purtroppo, però, capita che si prepara troppo e che il cibo poi avanzi, ma come dicevano le nonne “non si butta mai via niente”. Come fare, allora, per riciclare patate lesse e verdure bollite? Vediamo come riutilizzare le verdure avanzate per preparare sfiziosi primi e secondi piatti.

VERDURE AVANZATE
VERDURE AVANZATE

Come riutilizzare le verdure avanzate e preparare primi, secondi e contorni aggiungendo dei semplici ingredienti che si hanno in casa.

Per riutilizzare le verdure avanzate si può preparare un piatto davvero sfizioso come il timballo di riso al forno. Basterà semplicemente far cuocere del riso bianco o integrale e unirvi 2 uova, del formaggio grattugiato e tutte le verdure che avete in casa. Mettere in forno e far cuocere per mezz’ora a 180°. Così, avrete un primo piatto completo che potrete benissimo mangiare il giorno successivo.

Un altro modo per riutilizzare le verdure è quello di preparare una semplice frittata. Il risultato è semplicemente delizioso e ricco di principi nutritivi. Con una solo pasto farete il pieno di proteine, vitamine e sali minerali. Inoltre, si può aggiungere del formaggio per dare un sapore più sfizioso. Tra le forme di riciclo più gettonate vi è la classica torta salata. Piace a tutti e si presta a moltissime varianti. La torta salata anche solo con le verdure è deliziosa e piace a tutti. Perfetta sia da mangiare da sola come piatto principale, oppure come accompagnamento a una bella insalata o un secondo di carne o pesce.

 

 

ultimo aggiornamento: 14-04-2017

Elisa Mahagna

X