Sostituire il lievito di birra nelle ricette dolci e salate: ecco come!

Come sostituire il lievito di birra nelle ricette

Volete preparare una ricetta ma non sapete come sostituire il lievito di birra? Sicuramente in dispensa avrete almeno uno di questi ingredienti!

Il lievito di birra, noto anche come lievito fresco, viene venduto solitamente in panetti da 25 g, confezionati singolarmente, nel reparto frigo del supermercato. È alla base non solo della panificazione ma anche della produzione della birra e del vino. In cucina, il quantitativo di lievito utilizzato varia in base alla lunghezza della lievitazione e alla forza della farina: un panetto da 25 g viene utilizzato per panificare 500 g di farina, che dopo una lievitazione di circa 3/4 ore è fronta per il forno.

Non tutti sanno, però, che si può sostituire il lievito di birra, sia in caso non ne disponiate, sia in caso di intolleranze alimentari, in diversi modi. Quello più semplice è il lievito disidratato, ma non è l’unico: vediamo insieme tutte le alternative al lievito di birra!

Farina
Fonte foto: https://www.pexels.com/photo/flour-in-a-jar-5765/

Come sostituire il lievito di birra?

Iniziamo con il lievito disidratato. Solitamente venduto in bustine da 12 g, altro non è che lievito fresco essiccato. In questo modo i tempi di conservazione si allungano sensibilmente e potrete tenerlo in dispensa fino a un anno. Si utilizza per preparazioni salata nella proporzione 1:1, ossia un cubetto di lievito da 25 g equivale a 1 bustina da 12 g.

Negli impasti salati il lievito di birra può essere sostituito dalla pasta madre solida o da quella liquida (chiamata Li.Co.Li.). Vediamo in uno schema come fare:

– 500 g di Farina + 250 g di Acqua + 25 g di Lievito di birra = 300 g di Farina + 150 g di Acqua + 300 g di Pasta madre solida

– 500 g di Farina + 250 g di Acqua + 25 g di Lievito di birra = 300 g di Farina + 50 g di Acqua + 400 g di Pasta madre liquida

Come sostituire il lievito di birra nei dolci

Per la preparazione dei dolci, si consiglia la sostituzione del lievito di birra con il lievito per dolci. Venduto solitamente in bustine da 15/16 g può essere aromatizzato alla vaniglia, permette la lievitazione del dolce direttamente in cottura. Anche in questo caso, una bustina equivale a un cubetto.

Uno dei metodi più semplici per sostituire il lievito di birra nei dolci è il bicarbonato. Da solo, però, non basta, va infatti abbinato a una componente acida. Ecco come:

– 6 g di bicarbonato + 30 ml di succo di limone

– 6 g di bicarbonato + 50 ml di aceto di mele

– 6 g di bicarbonato + 70 g di yogurt

Un altro sostituto del lievito per la preparazione dei dolci è il cremor tartaro. Venduto in bustine, contribuisce a conferire grande soffici ai dolci. Per gli impasti dolci a lunga lievitazione invece, particolarmente indicata è l’ammoniaca per dolci (non l’ammoniaca chimica che utilizzate in casa!).

Fonte foto: https://www.pexels.com/photo/flour-in-a-jar-5765/

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 21-12-2018

X