Crocchette di riso arcobaleno

Nel buffet delle feste di Carnevale non può proprio mancare qualche buon fritto: vi proponiamo le crocchette di riso arcobaleno.

chiudi

Caricamento Player...

Le crocchette di riso arcobaleno sono delle sfiziose polpettine preparate con un riso condito con ingredienti colorati. Le verdure, e in particolar modo quelle sottaceto o della giardiniera, saranno perfette per creare un effetto coriandoli di Carnevale, senza tener conto del fatto che sono anche molto gustose, con il loro retrogusto di aceto.

Si tratta di una ricetta molto… speedy: vi basterà condire il riso, cotto un poco di più rispetto al solito, per poterlo appallottolare, e poi creare delle polpettine da impanare e friggere… Scommettiamo che verranno spazzolate in men che non si dica?

DIFFICOLTÀ: 1

COTTURA: 30′

TEMPO DI PREPARAZIONE: 30′

INGREDIENTI: *6-8 persone*

  • 350 gr di riso
  • verdure in giardiniera o sottaceto q.b.
  • 2 uova grandi
  • pangrattato
  • olio extra vergine di oliva o di semi di girasole per friggere
  • sale

PREPARAZIONE:

Per preparare le vostre crocchette di riso arcobaleno, per prima cosa lessate il riso in acqua salata con del sale grosso. Vi consigliamo di scolarlo ben cotto, non al dente.
Una volta che il riso sarà cotto, scolato e ben freddo, versatelo in una ciotola insieme alle verdure in giardiniera, che eventualmente avrete ridotto a pezzetti ancora più piccoli, in stile coriandoli.

Compattate il tutto con un uovo sbattuto, mescolate per bene e poi create delle polpettine, lavorando con le mani un po’ umide.

Sbattete l’altro uovo e poi intingete in esso le crocchette di riso. Rotolatele nel pangrattato e poi ripetete l’operazione, in modo che la panatura sarà più ricca.

Friggete le crocchette in olio di semi di girasole o evo alla giusta temperatura, adagiandole poi su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

Servite le vostre crocchette di riso arcobaleno ben calde, come ogni fritto che si rispetti.

Sfiziose anche le polpette di lenticchie

BUON APPETITO!

Fonte foto: Pixabay

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!