Digestione lenta? Gonfiore e fastidio addominale? Ecco i migliori rimedi naturali e sane abitudini alimentari da adottare.

Mal di stomaco, reflusso e mancanza di appetito sono spesso sintomi di una digestione difficile, lenta e faticosa. Riuscire a trovare il giusto equilibrio con il cibo e con uno stile di vita sano ogni giorno può sembrare davvero difficile. Tuttavia, adottando delle sane abitudini e evitando certe combinazioni alimentari, potete riuscire ad affrontare al meglio la giornata senza avere fastidi allo stomaco e senza sentirvi sempre stanchi e affaticati. Detto questo, potreste anche essere in cerca di rimedi per digestione lenta: di seguito ne abbiamo recuperati alcuni naturali dall’antica saggezza delle nonne.

Se il problema è grave e persiste vi consigliamo ovviamente di consultare il medico. In caso contrario, se siete in cerca di spunti a scopo informativo, questi potrebbero fare al caso vostro. Vediamo quali possono essere le soluzioni da adottare per affrontare un pasto leggero ma nutritivo e quali sono i rimedi a cui ricorrere in caso di difficoltà a digerire.

Digestione lenta: rimedi naturali

Non citeremo farmaci, ma solo rimedi naturali: frutta, verdure ed erbe possono essere un valido aiuto in caso di digestione difficile.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

donna con il mal di stomaco
donna con il mal di stomaco

Limone

Il limone è senza dubbio il rimedio per eccellenza per digerire, anche dopo le grandi abbuffate. Contrariamente a quanto molti credono (e cioè che il limone “stringa”) è ricchissimo di fibre!

  1. Preparate una semplice spremuta di limone (usate anche un limone intero) e aggiungete un po’ di acqua
  2. Se non sopportate il gusto acido, potete dolcificare la bevanda con un po’ di zucchero o miele.
  3. Sorseggiate e inizierete presto a sentirvi meglio.

Zenzero

Per ottenere dei risultati ancora più efficaci, preparate una tisana digestiva che combini al limone, anche lo zenzero.

  1. Procuratevi circa 1/4 di limone e 3 cm di radice di zenzero sbucciata.
  2. Mettete in acqua e fate bollire i due ingredienti freschi.
  3. Dopo alcuni minuti, spegnete il fuoco e lasciate in infusione altri per dieci minuti prima di berla.
  4. Anche in questo caso, dolcificate a piacere. Otterrete un immediata sensazione di rilassatezza allo stomaco.

Bicarbonato

Un po’ meno gradevole, ma sempre efficace, è il bicarbonato.

  1. In un bicchiere di acqua versate un cucchiaino di bicarbonato, aggiungete mezzo limone spremuto e girate per bene.
  2. Cercate di berlo in fretta senza fare troppe pause e vedrete che inizierete a digerire subito.

Salvia e alloro

Tra i rimedi preferiti dalle nonne ci sono anche la salvia e l’alloro.

  1. Provate a preparare un decotto con alloro e rosmarino, aggiungendo questi ingredienti dopo che l’acqua sarà giunta a ebollizione.
  2. Lasciate in infusione almeno 10 minuti.
  3. Lasciate intiepidire e bevete: otterrete così un effetto rilassante su stomaco e intestino.

Digestione lenta: cause principali

Bruciore di stomaco
Bruciore di stomaco

Oggi si soffre sempre di più di digestione lenta e gonfiore addominale e le cause di solito sono una cattiva alimentazione e lo stress. Mangiare di corsa durante la pausa pranzo o la sera prima di uscire non aiuta per niente, anzi!

È importante sedersi a tavola e mangiare con calma masticando per bene il cibo. Cercate anche di consumare cibi caldi e di accompagnare i pasti con verdure. Un accorgimento molto importante è quello di evitare di mangiare la frutta subito dopo il pasto. Invece di beneficiare dei principi nutritivi del frutto, il rischio è quello di rallentare la digestione e di causare gonfiore e fastidio addominale perché la frutta inizia a fermentare. Molto meglio mangiarla mezz’ora prima del pasto, oppure mezz’ora dopo. L’ideale è a stomaco vuoto.


“Ho mangiato troppo!”: i rimedi per digerire in fretta

Macedonia di frutta: gli stratagemmi per non farla annerire