Ingredienti:
• 1 faraona
• 1 cipolla piccola
• 2 spicchi di aglio
• 1 rametto di rosmarino
• 2 foglie di salvia
• 1 lattina di polpa di pomodoro
• 1 bicchiere di vino bianco secco
• 4 cucchiai di olio
• 150 g di pancetta affumicata
• sale q.b.
• pepe q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 15 min
cottura: 90 min

Perfetta come secondo piatto della domenica, la faraona alla cacciatora con le olive è semplice da preparare. Ecco la nostra ricetta.

Diciamocelo: sono davvero in pochi coloro che al giorno d’oggi si dedicano alle lunghe cotture della carne, tendendo a preferire piatto più semplici e immediati. Eppure la faraona alla cacciatora, a scapito dell’ora di cottura, è davvero semplice da preparare e perfetta per i pranzi in famiglia. Queste carni infatti sono molto saporite e, anche se dovessero risultare asciutte (purtroppo capita), la cottura alla cacciatora è perfetta per intenerirle.

Per cucinare la faraona alla cacciatora avrete bisogno di pochissimi ingredienti: oltre al volatile, procuratevi della pancetta a dadini, che con il suo grasso contribuisce a rendere tenera la carne, e le olive, indispensabili quando si parla di cacciatora. E ora vediamo insieme tutti i passaggi per realizzare questa ricetta con la faraona.

10 piatti detox per rimettersi in forma dopo le feste

faraona alla cacciatora
faraona alla cacciatora

Come preparare la ricetta della faraona alla cacciatora

  1. Per prima cosa controllate che la faraona sia ben pulita ed eventualmente fiammeggiate le piume sul fornello. Sciacquatela poi sotto acqua corrente e asciugatela con della carta da cucina prima di ridurla in pezzi.
  2. Tritate abbastanza finemente la cipolla, l’aglio, il rosmarino e la salvia e rosolateli in padella con l’olio. Unite quindi la pancetta a dadini e lasciate andare il tutto ancora per qualche minuto.
  3. Aggiungete la carne e, dopo averla rosolata su tutti i lati, sfumate con il vino bianco.
  4. Quando non sentirete più odore di alcool sollevarsi dai fumi della padella unite la polpa di pomodoro, una presa di sale e iniziate la cottura della carne che dovrà protrarsi per 1 ora e mezza.
  5. Mescolate di tanto in tanto e, se il sugo dovesse asciugare troppo, regolate la consistenza con acqua calda o brodo. Solo 10 minuti prima della fine della cottura unite le olive taggiasche. Servite ben caldo.

Vi consigliamo di accompagnare la faraona alla cacciatora con delle patate al forno. Inoltre, provate anche la faraona al forno perfetta se non volete preoccuparvi troppo della cottura.

Conservazione

La faraona alla cacciatora si conserva in frigorifero per un paio di giorni e il modo migliore di riscaldarla è in padella.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2023 - PC

ultimo aggiornamento: 08-12-2022


Pop corn in friggitrice ad aria, anche senza olio

Mousse al salmone: una ricetta… raffinata!