Ingredienti:
• 2 finocchi
• 4 filetti di acciughe
• 6 capperi dissalati
• 1 spicchio di aglio
• 1 cucchiaino di semi di finocchio
• 50 g di olive
• olio q.b.
• sale q.b.
• pepe q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 15 min

I finocchi alla barese sono un contorno saporito ma molto leggero, perfetto per accompagnare tutti i secondi piatti.

Stanchi dei soliti tristi contorni? È arrivato il momento di provare i finocchi alla barese un prodotto tipico che, come lascia intuire il nome, nasce proprio nella città pugliese affacciata sul mare. In sostanza, questo contorno light si prepara stufando i finocchi in padella e aggiungendo alcuni aromi.

Tra questi troviamo le acciughe, i capperi, le olive e i semi di finocchio oltre che i più tradizionali olio e aglio. Non aspettatevi chissà quale difficoltà nella preparazione di questo piatto: ormai sapete che ci piacciono le ricette facili e veloci!

10 ricette per arrivare pronti alla prova costume

finocchi alla barese
finocchi alla barese

Come preparare la ricetta dei finocchi alla barese

  1. Per prima cosa pulite i finocchi rimuovendo i gambi poi tagliateli a metà e con un taglio a V rimuovete la parte dura centrale oltre che lo strato di foglie più esterno.
  2. Lavateli bene sotto acqua corrente e tagliateli a fette spesse circa un centimetro così da velocizzarne la cottura.
  3. In una padella scaldate l’olio con lo spicchio di aglio e le acciughe. Quando queste ultime si saranno sciolte unite i finocchi a fettine, i capperi, le olive e i semi di finocchio. Coprite appena a filo con l’acqua, chiudete il coperchio e lasciate cuocere per 10-15 minuti, il tempo che si inteneriscano. Ricordatevi di aggiustare anche di sale e pepe in questa fase.
  4. A cottura ultimata, se dovesse essere rimasto del liquido in padella, togliete il coperchio e alzate la fiamma al massimo per un paio di minuti. I finocchi stufati sono pronti per essere serviti.

Cercate una ricetta con i finocchi ancor più sfiziosa? Provateli alla parmigiana e non ve ne pentirete!

Conservazione

I finocchi stufati si conservano in frigorifero per un paio di giorni posti in un contenitore ermetico.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 05-07-2022


Trippa alla sciabecca, un piatto antico della tradizione genovese

Pronto in tavola un antipasto colorato e fresco con la video ricetta dell’avocado ripieno