Fiori di zucca in pastella croccante: fritti e golosi!

Ingredienti:
• 250 g di fiori di zucca
• 150 ml di acqua
• 100 ml di birra
• 170 g di farina 0
• olio di semi di girasole per friggere q.b.
• sale fino q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 5 min

I fiori di zucca in pastella sono un aperitivo goloso: ecco come prepararli al meglio e i consigli per friggerli.

I fiori di zucca in pastella sono così belli da vedere che è quasi un peccato mangiarli. Eppure, è davvero impossibile resistere quando si ha davanti un bel vassoio pieno di questi golosi fiori fritti. Uno tira l’altro, altro che ciliegie!

Prepararli è davvero semplice, e la ricetta non richiede né abilità particolari, né pazienza: la pastella per fiori di zucca si fa in pochissimi minuti, eppure darà grandi soddisfazioni.

Possono essere gustati come aperitivo, accompagnati da bitter, birra o vino bianco frizzante, ma possono anche essere un contorno per dare una sferzata di sapore a piatti poco appetitosi, come ad esempio il merluzzo bollito! Pronti? Vediamo quindi come realizzare una pastella croccante e come cucinare i fiori di zucca fritti!

Fiori di zucca in pastella
Fiori di zucca in pastella

Preparazione dei fiori di zucca in pastella croccante

Iniziamo a vedere come si fa la pastella: in una ciotola, versate la farina (aiutandovi con un setaccio, per evitare che si formino degli antipatici grumi) e cominciate a versare a filo l’acqua, mescolando per bene con una frusta a mano. Continuate a mescolare aggiungendo anche la birra, poco per volta. Quando il composto sarà della giusta consistenza, aggiungete un pizzico di sale fino.

Occupatevi dei fiori di zucca: immergeteli in una ciotola piena di acqua fredda, aprite con delicatezza i petali ed estraete i pistilli. Una volta che saranno ben sciacquati, asciugateli con un canovaccio pulito.

Riempite una padella di olio di semi di girasole e mettetelo a scaldare. La temperatura minima per una frittura fatta bene è di 165°C.

Immergete i fiori di zucca nella pastella, avendo cura di non spezzarne i petali. Scolate la pastella in eccesso e tuffate ogni fiore nella padella con l’olio.
Dopo un paio di minuti saranno belli dorati: estraeteli con una schiumarola e poneteli su un foglio di carta assorbente da cucina in modo che parte dell’olio in eccesso venga eliminato da quest’ultimo.

Servite i vostri fiori di zucca fritti caldi caldi, da soli o come accompagnamento per i vostri secondi piatti. Buon appetito!

Preparazione dei fiori di zucca ripieni (e fritti)

I più golosi possono anche provare a farcirli prima di tuffarli nell’olio bollente. Vi basterà aggiungere agli ingredienti 250 g di macinato di manzo e 100 g di scamorza affumicata grattugiata e realizzare delle polpettine.

Aprite delicatamente i fiori e inserite delicatamente una noce di questo composto in ogni fiore di zucca. Immergeteli nella pastella e friggeteli: i tempi saranno un po’ più lunghi siccome anche la carne all’interno dovrà cuocersi, ma fate attenzione a non bruciarli!

Per il ripieno, usate la vostra fantasia: per una variante vegetariana, via libera anche a pomodori secchi, verdure saltate in padella o semplice ricotta/mozzarella.

Consigli e conservazione dei fiori di zucca in pastella

Per preservare la fragranza, mangiateli subito dopo la preparazione. Se volete prepararli in anticipo, realizzate la pastella (ed eventualmente anche il ripieno) in anticipo ma tuffatevi i fiori e friggeteli solo all’ultimo.

Per una frittura perfetta, procuratevi un termometro da cucina: se potete monitorare la temperatura grado per grado è tutto molto più semplice (e preciso).

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 31-03-2019

X