Flan di topinambur: un contorno diverso dal solito

Flan di topinambur: un contorno sfizioso e diverso dal solito. Ecco la ricetta per un piatto ottimo anche come antipasto!

Il flan di topinambur è un contorno particolare e ricco di sapore: siamo sicuri che la ricetta di oggi vi farà innamorare di questo tubero!

Noi lo abbiamo preparato aromatizzato con burro al tartufo: vi consiglio di preparare il burro il giorno prima, in modo da ottenere un flan più saporito. La preparazione è semplicissima: dopo aver lavorato burro e tartufo insieme, avvolgete il composto nella pellicola per alimenti e lasciate riposare in frigorifero fino al momento dell’utilizzo. In alternativa, potete anche usare del burro tradizionale.

Ingredienti per la ricetta del flan di topinambur (per 4 persone)

  • 700 g di topinambur
  • 125 g di burro
  • 50 g di tartufo nero
  • 60 g di Grana Padano
  • 3 uova
  • pane grattugiato q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

DIFFICOLTA’: 1 | TEMPO DI COTTURA: 50′ | TEMPO DI PREPARAZIONE: 20′

Flan di topinambur
Flan di topinambur

Preparazione dello sformato di topinambur

Iniziate lavando i topinambur, poi pelateli e tagliateli a cubettini. Fateli cuocere in una pentola d’acqua con sale e pepe, a cottura ultimata (ci vorranno circa 15 minuti) scolate i topinambur e schiacciate con l’aiuto di uno schiacciapatate.

Tenete da parte e nel frattempo preparate il burro al tartufo come indicato in precedenza: prendete il burro morbido e lavoratelo con una forchetta in modo da renderlo cremoso. Pulite il tartufo, grattugiatelo e aggiungetelo. Mescolate bene e proseguite con la preparazione.

Trasferite i topinambur schiacciati in una ciotola con il burro al tartufo e il Grana grattugiato. Proseguite incorporando un tuorlo alla volta e da ultimi anche gli albumi montati a neve. Ungete il fondo di una pirofila con un filo d’olio, spolverate con il pane grattugiato e versate il composto all’interno.

Infornate in forno già caldo a 180°C per 40 minuti. A cottura ultimata, togliete dal forno, lasciate intiepidire per qualche istante e servite. Buon appetito!

Se vi piace l’olio tartufato, vi consiglio di provare anche la pizza al tartufo!

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 13-12-2017

X