Ingredienti:
• 700 g di topinambur
• 125 g di burro
• 50 g di tartufo nero
• 60 g di Grana Padano
• 3 uova
• pane grattugiato q.b.
• sale e pepe q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 50 min

Flan di topinambur: un contorno sfizioso e diverso dal solito. Ecco la ricetta per un piatto ottimo anche come antipasto!

Il flan di topinambur è un contorno particolare e ricco di sapore: siamo sicuri che la ricetta di oggi vi farà innamorare di questo tubero!

Noi lo abbiamo preparato aromatizzato con burro al tartufo: vi consiglio di preparare il burro il giorno prima, in modo da ottenere un flan più saporito. La preparazione è semplicissima: dopo aver lavorato burro e tartufo insieme, avvolgete il composto nella pellicola per alimenti e lasciate riposare in frigorifero fino al momento dell’utilizzo. In alternativa, potete anche usare del burro tradizionale.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Flan di topinambur
Flan di topinambur

Preparazione dello sformato di topinambur

  1. Iniziate lavando i topinambur, poi pelateli e tagliateli a cubettini. Fateli cuocere in una pentola d’acqua con sale e pepe, a cottura ultimata (ci vorranno circa 15 minuti) scolate i topinambur e schiacciate con l’aiuto di uno schiacciapatate.
  2. Tenete da parte e nel frattempo preparate il burro al tartufo come indicato in precedenza: prendete il burro morbido e lavoratelo con una forchetta in modo da renderlo cremoso. Pulite il tartufo, grattugiatelo e aggiungetelo. Mescolate bene e proseguite con la preparazione.
  3. Trasferite i topinambur schiacciati in una ciotola con il burro al tartufo e il Grana grattugiato. Proseguite incorporando un tuorlo alla volta e da ultimi anche gli albumi montati a neve. Ungete il fondo di una pirofila con un filo d’olio, spolverate con il pane grattugiato e versate il composto all’interno.
  4. Infornate in forno già caldo a 180°C per 40 minuti. A cottura ultimata, togliete dal forno, lasciate intiepidire per qualche istante e servite. Buon appetito!

Se vi piace l’olio tartufato, vi consiglio di provare anche la pizza al tartufo!

0/5 (0 Reviews)

Stelline senza burro alla cannella: i biscotti natalizi!

Vellutata di broccoli e patate con code di gambero