Ingredienti:
• 2 uova
• 4 patate
• 2 mazzetti di tarassaco
• 1 spicchio d’aglio
• parmigiano grattugiato
• rosmarino q.b.
• salvia q.b.
• 3 cucchiai di olio evo
• sale q.b.
difficoltà: media
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 30 min

Ecco una ricetta vegetariana dalla preparazione semplice ma che richiede qualche minuto in più rispetto ad altri piatti: la frittata di patate e tarassaco.

La frittata di patate e tarassaco ci permette di liberarci delle tossine che potremmo aver accumulato nel corso dell’inverno. Potete prepararla con pochi accorgimenti e in breve tempo e uno degli ingredienti è comunissimo: il tarassaco è infatti una pianta amara spontanea, che cresce in molti prati italiani e da cui nasce poi il fiore detto “soffione”. Le proprietà del tarassaco, specie quelle depurative, fanno bene specialmente al nostro fegato.

Impiegato in questa ricetta risulta un ottimo ingrediente, assolutamente da provare. Le proteine e il sapore deciso dell’uovo rendono il piatto appetitoso, mentre la salvia e il rosmarino gli conferiscono un tocco di leggerezza ottimo per mitigarne “la ricchezza” del gusto.

Frittata di patate e tarassaco: come prepararla

10 ricette per tenersi in forma

Frittata di patate
Frittata di patate
  1. Preparare la frittata di patate e tarassaco è facile e si parte dalle patate: privatele della buccia e tagliatele a piccoli tocchettini delle medesime dimensioni. Ora lavate le foglie di tarassaco, dopo aver accorciato i gambi delle foglie.
  2. Adesso riponete il tarassaco e i cubetti di patate in un cestello che possa essere usato per la cottura al vapore. Cuocete tarassaco e patate in una pentola con il coperchio, lessandoli al vapore con poca acqua, contando quindici minuti dal bollore.
  3. Ora passate le patate e il tarassaco con un frullatore fino a ottenere una morbida crema a cui dovreste aggiungere le uova, il parmigiano e sale a piacere.
  4. È il momento di far soffriggere nell’olio l’aglio, dopo averlo pulito e schiacciato, assieme a un trito fine di salvia e rosmarino.
  5. Versate la crema di patate e tarassaco nell’olio e lasciatelo rassodare, a fuoco lento, per poi permettere al tortino ottenuto di rassodarsi, prima da una parte e poi dall’altra. Quando sarà pronto, servitelo caldo.

Le frittate sono sempre una bella idea, rapida e che sfrutta spesso anche gli avanzi del frigo. Ne volete una ancora più green? La ricetta della frittata con fave, piselli e fagiolini è quella che fa al caso vostro.

Conservazione

Conservare la frittata di tarassaco e patate per un giorno in frigorifero, in un contenitore chiuso ermeticamente.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 11-06-2022


La crostata dell’orso yoghi di Francesca Marsetti: ricreatela a casa!

Amarene sciroppate: perfette con il gelato e nelle torte