Ingredienti:
• 400 g di more di gelso
• 250 g di zucchero
• 1 l di acqua
• 1 limone
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 60 min

La granita di gelsi è una ricetta tradizionale siciliana preparata con le more di gelso e solitamente servita nella brioche col tuppo.

La granita di gelsi è una ricetta tradizionale siciliana preparata, come dice il nome, con le more di gelso. Oggi questo frutto è difficile da trovare se non cresciuto allo stato selvatico ma se avete la possibilità di procurarvelo dovete assolutamente provare questa ricetta.

La granita di more di gelso è ottima da sola, gustata al bicchiere, ma se volete sentirvi dei siciliani doc allora non vi resta che metterla all’interno della famosissima brioche col tuppo. La preparazione è davvero molto semplice e ricalca quella di una qualsiasi granita quindi vediamo insieme come preparare questo prodotto tipico.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

granita di gelsi
granita di gelsi

Come preparare la ricetta della granita di gelsi

  1. Per prima cosa procuratevi dei gelsi ben maturi e sciacquateli sotto acqua corrente con delicatezza. Trasferiteli poi in un robot da cucina e frullateli fino a ottenere una salsa. Questa andrà filtrata in un colino a maglie fini per rimuovere tutti i semini.
  2. A parte, in una pentola, bollite acqua e zucchero poi fare raffreddare.
  3. Aggiungete la salsa di gelsi e il succo di limone e mescolate bene il tutto.
  4. A questo punto, se avete la gelatiera tanto di guadagnato: mettete il liquido nel contenitore, azionate la pala e lasciatela girare per circa un’ora o fino a che la granita non avrà raggiunto la sua caratteristica consistenza. Se invece non ce l’avete, versate il tutto in un contenitore basso e largo, mettetelo in freezer e mescolate ogni 30 minuti per le successive 3-4 ore, fino al raggiungimento della giusta consistenza.

Servite la granita con la brioche con il tuppo e non ve ne pentirete!

Conservazione

La granita di gelsi si conserva in freezer per un paio di mesi. Tenete però presente che tenderà a diventare un unico blocco di ghiaccio quindi prima di consumarla è necessario riportarla a temperatura ambiente per il tempo necessario a ottenere una consistenza mescolabile.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Cucina vegana

ultimo aggiornamento: 22-04-2022


Frittola palermitana, un tradizionale cibo di strada

Smile di patate fatte in casa: un contorno sfizioso