Come fare a cucinare il pesce al forno

Il pesce al forno nasconde diverse insidie che ne compromettono una perfetta riuscita, ma con i nostri consigli non avrà più segreti

chiudi

Caricamento Player...

Il pesce al forno è un piatto molto meno complicato da cucinare di quanto pensiamo: non siamo più costretti a mangiarlo solo al ristorante, o in piatti già pronti. I piccoli accorgimenti che vi suggeriamo faranno sì che nei vostri piatti di pesce non ci siano più errori che pregiudicano la riuscita del piatto.

I piccoli accorgimenti per un pesce al forno perfetto

L’errore principale che facciamo quando prepariamo il pesce è quello di bollirlo: anche al forno, i liquidi rilasciati naturalmente durante la cottura possono finire col lessare il pesce.

Il metodo più sicuro per evitare questo inconveniente è la cottura nei granelli di sale, che assorbono l’umidità in eccesso.

Per ovviare a questo problema realizzate un letto di sale o di patate, e il pesce non verrà lessato per colpa dei suoi succhi. In alternativa posizionate il pesce su una gliglietta sopraelevata rispetto alla teglia.

Un altro errore è quello di cuocere troppo o troppo poco il pesce: calcolate 30 minuti di forno a 200 gradi per chilo di peso del pesce. La carne non deve essere traslucida, e l’occhio deve essere opaco e bianco, ma integro.

Non esagerate col condimento: se il pesce è fresco e di buona qualità un condimento eccessivo ne neasconderebbe il sapore e rovinerebbe il piatto.

Squamare il pesce è molto importante, a meno che la pelle e le squame non servano da barriera contro la sapidità nella cottura al sale, o da protezione contro il calore, nella cottura alla griglia.

Per togliere le squame si fa scorrere la lama di un coltello non troppo affilato sulla pelle del pesce in modo che saltino via.

Infine, la pulizia delle interiora, consigliamo di farla fare dal negoziante se siete principianti.

Se volete cimentarvi personalmente, ricordatevi che nell’aprire il ventre dovrete fermarvi alla testa, o il pesce perderà la sua forma.

Quando agguantate le interiora, fatelo con un pezzo di carta forno, per avere una presa più salda e strappate con decisione.

La ricetta che vi suggeriamo è quella dell’orata al forno.

Fonte immagine: Pinterest