Ingredienti:
• 300 g di carne macinata
• 200 g di bulgur
• 1 cipolla
• 1 cucchiaino di cumino
• 1 cucchiaio di pinoli
• 2 cucchiai di olio evo
• 1 mazzetto di menta
• olio di semi per friggere q.b.
• sale q.b.
• pepe q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 20 min

Anche note come polpette libanesi, le kibbeh sono un piatto diffuso in diverse zone dell’Asia e dell’Africa. Ecco la ricetta con carne e bulgur.

Scovare l’origine delle kibbeh è una vera e propria impresa. Considerate un piatto tipico di Libano, Siria e Iraq, sono diffuse anche in molte regioni del nord Africa. Volendole descrivere, potremmo dire che sono una sorta di polpette di carne e bulgur ripiene di carne e sapientemente speziate. Vengono servite fritte come antipasto ma esistono anche versioni a base di carne cruda.

Per quanto riguarda forma e miscela di spezie, come è facile intuire dipende molto dalle zone. Il sapore preponderante, insieme a quello della carne di agnello, è il cumino, mentre per la forma senza dubbio la più diffusa è quella allungata, tipo pallone da rugby. Voi potete anche dargli la classica forma rotonda e sostituire l’agnello con il manzo: saranno comunque ottime.

10 piatti detox per rimettersi in forma dopo le feste

kibbeh
kibbeh

Come preparare la ricetta delle kibbeh

  1. Per prima cosa tritate finemente la cipolla e rosolatela in padella con l’olio extravergine di oliva. Unite poi il cumino in polvere e fate insaporire qualche minuto.
  2. Aggiungete 100 g della carne macinata e cuocete per 10 minuti, regolando di sale e pepe. Una volta pronta, unite i pinoli tritati al coltello.
  3. Nel frattempo lasciate reidratare il bulgur per 30 minuti in acqua fredda quindi scolatelo bene e trasferitelo in una ciotola.
  4. Mescolatelo alla carne macinata rimasta e insaporite il tutto con la menta tritata al coltello e una presa di sale.
  5. Allargate sul palmo della mano leggermente oliato uno strato di 6-7 mm di questo impasto, posizionate al centro un poco di carne cotta e richiudete, dando la classica forma allungata. Mano a mano che sono pronte, adagiate le polpette di carne e bulgur su un piatto.
  6. Friggetele poi in abbondante olio di semi fino a che non risulteranno dorate e croccanti.

Queste polpette ripiene libanesi sono ottime accompagnate con una salsa allo yogurt o della tahina, la famosa pasta di semi di sesamo.

Conservazione

Le kibbeh si conservano in frigorifero per un paio di giorni. Vi consigliamo di riscaldarle in padella prima di consumarle.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2023 - PC

ultimo aggiornamento: 01-01-2023


Ecco come preparare il carbone dolce della Befana

Polpettine della Befana con zucca e patate