Lenticchie in umido: come cucinarle? Ricetta e consigli

Lenticchie in umido: ecco come cucinarle per un risultato perfetto!

Ingredienti:
• 250 g di lenticchie
• 200 g di passata di pomodoro
• 30 g di pancetta
• 1 cipolla
• salvia q.b.
• 1 costa di sedano
• 1 carota
• olio d'oliva q.b.
• sale q.b.
• pepe q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 15 min
cottura: 115 min

Come si cucinano le lenticchie in umido? La ricetta del contorno saporito e rustico, tipico del Capodanno italiano.

Secondo la tradizione, se mangiate a Capodanno, portano soldi; questo non possiamo garantire, ma non abbiamo dubbi sul fatto che siano un gustoso contorno! Le lenticchie in umido, nella loro preparazione classica, conquistano con la loro semplicità: rustiche e senza fronzoli, sono buonissime.

Per questa ricetta useremo i legumi secchi; tenete conto, però, che i tempi di cottura delle lenticchie sono piuttosto lunghi: dopo averle fatte lessare per 90 minuti, vanno fatte saltare in padella per altri 10 minuti; e tutto questo si somma alle ore e ore di ammollo. Se, invece, avete scelto di usare quelle in scatola, 15 minuti in padella saranno sufficienti.

Lenticchie in umido
Lenticchie in umido

Come cucinare le lenticchie in umido?

  1. La prima cosa da fare è lasciare le lenticchie a bagno in acqua fredda per alcune ore, meglio se per una notte intera; poi, eliminate quelle venute a galla, scolate le rimanenti e lessatele per un’ora e mezza circa in acqua bollente.
  2. In un tegame, scaldate due cucchiai d’olio, quindi aggiungete una foglia di salvia spezzettata e soffriggete insieme a pancetta e dadini di carota, sedano e cipolla. Unite la passata di pomodoro, regolate di sale e pepe e fate cuocere per un quarto d’ora.
  3. Sgocciolate le lenticchie lessate e aggiungetele nel tegame con il soffritto. Mescolate, fate insaporire per 10 minuti, infine, trasferite sul piatto da portata e servite.
  4. Se volete andare sul classico, proponetele con uno zampone, mentre per un’idea diversa dal solito, vi suggeriamo il risotto lenticchie e cotechino. Buon appetito!

Consigli, conservazione e varianti

Come vini di accompagnamento suggeriamo: Piave Raboso DOC, Montescudaio Rosso DOC o Pollino DOC.

Se non le consumate subito dopo la preparazione, consigliamo di conservarle in frigorifero per circa 2 giorni, accuratamente riposte all’interno di un contenitore ermetico.

Per un’idea in più, aggiungete una zucchina o una melanzana in padella: il gusto sarà diverso, ma altrettanto gustoso.

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 26-11-2019

X