Ingredienti:
• 2 kg di melanzane
• 1 l di acqua
• 500 ml di aceto
• 3 spicchi di aglio
• 1 peperone
• 1 mazzetto di finocchietto
• sale grosso q.b.
• olio extravergine di oliva q.b.
difficoltà: facile
persone: 8
preparazione: 60 min
cottura: 5 min

Le conserve di melanzane sono davvero buonissime e le melanzane sott’olio alla calabrese non fanno certo eccezione. Ecco la ricetta.

Bisogna approfittare dell’Estate, del sole e del caldo per fare la scorta di provviste per l’Inverno e quelli che tra voi amano preparare le conserve lo sanno bene. Una delle più preparate e apprezzate sono le melanzane sott’olio alla calabrese che si contraddistinguono dalle altre per la forma a filetti e per gli aromi utilizzati.

Le melanzane sott’olio calabresi devono per forza comprendere, oltre alle melanzane, anche peperoni, finocchietto e aglio. Solo combinando questi sapori è possibile ottenere il caratteristico gusto, quello che le rende così buone sia da sole che poste su una fetta di pane tostato.

Per non parlare poi del fatto che le melanzane sott’olio con la ricetta calabrese sono un ottimo regalo gastronomico per parenti e amici. State pur certi che vi chiederanno il bis!

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Melanzane sott'olio alla calabrese
Melanzane sott’olio alla calabrese

Come fare le melanzane sott’olio alla calabrese

  1. Per prima cosa procuratevi delle melanzane a buccia scura, ovali o allungate.
  2. Lavatele per bene sotto acqua corrente e poi con l’aiuto di un pelapatate rimuovete la buccia. Mano a mano che sono pronte tuffatele in una bacinella di acqua per evitare che anneriscano.
  3. Tagliate le melanzane prima a fette e poi a fiammiferi mettendole in uno scolapasta.
  4. Conditele con un pugno di sale grosso, mescolate e coprite con un canovaccio, lasciandole spurgare tutta la notte. In questo modo perderanno il caratteristico sapore amaro.
  5. Il giorno seguente scolatele per bene e strizzatele con le mani.
  6. Portate a bollore una pentola sufficientemente capiente con due parti di acqua e una di aceto.
  7. Tuffate le melanzane e lasciate cuocere per 2 minuti.
  8. Scolatele con una schiumarola, rimettetele nello scolapasta questa volta rivestito con un canovaccio quindi coprite con un peso. Potete posizionare un piatto e sopra una pentola o una bottiglia di acqua.
  9. Trasferite in frigorifero per tutta la notte.
  10. Strizzate poi le melanzane con le mani, riunitele in una bacinella e conditele con il finocchietto spezzettato con le mani, i peperoni tagliati a quadratini e l’aglio a fettine.
  11. Distribuitele nei vasetti sterilizzati fermandovi a due centimetri dal bordo.
  12. Coprite con l’olio e appoggiate il tappo su ciascuno senza chiudere.
  13. Lasciate riposare i vasetti per un giorno intero, rabboccando il livello dell’olio se dovesse scendere, quindi chiudete e mettete in dispensa.

Questa ricetta è davvero strepitosa e merita davvero di essere conosciuta anche fuori dai confini della Calabria. Inoltre, vi consigliamo di provare anche le classiche melanzane sott’olio, sono davvero buonissime.

Conservazione

Le melanzane sott’olio calabresi si conservano in dispensa fino a un anno. Una volta aperte riponetele in frigorifero e assicuratevi che siano sempre coperte di olio. In questo modo di conserveranno fino a 2-3 settimane.

0/5 (0 Reviews)
TAG:
Melanzane

ultimo aggiornamento: 25-05-2021


I pancake di Martha Stewart sono il modo migliore di iniziare la giornata

5 ricette per la Festa della Repubblica: un menù… tricolore!