Ingredienti:
• Poco più di mezza banana
• 60 g di latte di origine vegetale (ad esempio latte di riso)
• 60 g di farina 00
• bicarbonato poco meno di un cucchiaino
• 50 g di zucchero integrale
• cannella q.b.
difficoltà: facile
persone: 1
preparazione: 10 min
cottura: 4 min

Ecco un’idea sfiziosa per una colazione sana e nutriente: i pancake alla banana vegan.

Se amate le ricette vegane facili, questa è quella che fa per voi. Stiamo infatti per preparare insieme i pancake alla banana vegan: una preparazione perfetta per la colazione di ogni mattina e adatta a tutta la famiglia, anche ai più piccoli. Infatti, questa ricetta vegan può essere preparata anche in diverse varianti che vi proporremo di seguito.

Quella principale, la ricetta pancake alla banana vegan, ha un impasto molto semplice che potete realizzare anche il giorno prima. La cottura può essere fatta al momento ed è veramente rapida. Questa ricetta facile e veloce vi conquisterà per la sua semplicità. Per una colazione golosa, potete aggiungere, a piacimento, dei topping o della frutta fresca.

Ricordiamo che i pancake alla banana senza latte e senza uova sono l’ideale soprattutto quando vi ritrovate, in casa, delle banane troppo mature e da consumare in fretta. Vediamo, quindi, gli ingredienti e il procedimento.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Pancake vegan alla banana
Pancake vegan alla banana

Preparazione dei pancake alla banana vegan

  1. Iniziate prendendo una forchetta e schiacciando la banana fino a quando diventa un composto morbido. Aggiungete il latte e il resto degli ingredienti, il tutto all’interno di una ciotola.
  2. Amalgamate il tutto in modo accurato evitando la formazione di grumi. Il composto ottenuto, infatti, dovrà essere abbastanza liscio e omogeneo.
  3. Lasciate riposare per qualche minuto e nel frattempo scaldate una padella antiaderente o aggiungete un filo di olio per non fare attaccare i pancake. Quando la padella sarà ben calda, versate il composto fino a formare i pancake della grandezza desiderata (meglio se uno alla volta).
  4. Cuocete a fiamma dolce fin quando inizieranno a formarsi le tipiche bolle dei pancake. Girateli e togliete dalla padella quando avranno assunto un colore dorato. Procedete allo stesso modo fino a quando finirete il composto.
  5. I pancake vanno gustati ben caldi e guarniti con il classico sciroppo d’acero o, in alternativa, con della marmellata o della frutta di stagione tagliata a pezzi e messa nello strato finale.

E se non vi convince questa versione potete sempre provare con la ricetta classica dei pancake, ma vegani.

Alcune varianti della ricetta veg per colazione

  • Per la preparazione di questi pancake esistono diverse varianti. Per i celiaci, è possibile realizzare gustosi pancake alla banana vegan e senza glutine semplicemente sostituendo la farina 00 con quella integrale o con farina di riso.
  • I pancake vegan alla banana con cioccolato fondente sono un’alternativa molto sfiziosa. Basta aggiungere del cioccolato fondente fuso come decorazione finale.
  • Se, invece, tenete molto alla linea e volete preparare dei pancake alla banana light, potete anche evitare di aggiungere lo zucchero e guarnire con sola frutta fresca o marmellata light senza zuccheri aggiunti.

Conservazione

Questi dolcetti veloci si conservano al massimo 1 giorno in frigorifero, all’interno di un apposito contenitore per alimenti con coperchio. La pastella invece può essere conservata, sempre in frigo, al massimo per mezza giornata. Sconsigliamo in entrambi i casi la congelazione in freezer.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Cucina vegana

ultimo aggiornamento: 24-12-2021


Spaghetti alle vongole, una ricetta da sballo!

La pasta con ragù di lenticchie: una proposta di primo piatto ottimo e leggerissimo