Ingredienti:
• 500 g di sedano rapa
• 200 g di amaranto
• 1 cipolla bianca
• 2 spicchi d'aglio
• un rametto di timo
• olio extra vergine d'oliva
• sale q.b.
• pepe nero q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 5 min
cottura: 30 min

La zuppetta di sedano rapa con amaranto è un piatto delicato e completo, ottimo come piatto unico

La zuppetta di sedano rapa con amaranto è realizzata con questo vegetale appartenente alla famiglia del sedano, ricco di sali minerali e preziosa acqua biologica e con l’amaranto, un antico pseudo cereale altamente digeribile e ricco di proteine, calcio e sali minerali e naturalmente privo di glutine.

La preparazione della ricetta è molto semplice, ci vorranno pochi minuti e avrete pronto un ottimo piatto per pranzo o per una cena leggera ma completa.

Feste in tavola! Piatti facili, sfiziosi e originali!

Amaranto e crema di sedano rapa
Amaranto e crema di sedano rapa

Preparazione zuppetta di sedano rapa con amaranto

  1. Iniziate con un accurato lavaggio dell’amaranto che poi metterete a bollire per circa 30 minuti in acqua leggermente salata e in quantità doppia rispetto allo pseudo cereale (quindi 400 ml di acqua per 200 g di amaranto)
  2. Pulite bene il sedano rapa eliminando la buccia coriacea e riducete la polpa in cubetti che cuocerete al vapore o semplicemente bollendoli in acqua leggermente salata.
  3. Quando il vegetale sarà morbido toglietelo dalla pentola e mettetelo in un mixer da cucina insieme alla cipolla cruda tagliata, l’aglio intero e un paio di cucchiai di olio evo.
  4. L’amaranto sarà ormai cotto, lasciatelo riposare per 10 minuti.
  5. A questo punto scaldate questa crema in pentola, aggiungendo due mestoli scarsi di acqua e lasciate andare, giusto il tempo necessario a scaldare la rapa frullata.
  6. Spegnete e mettete nei piatti aggiungendo timo, olio extra vergine a crudo e una macinata di pepe nero.
  7. Inserite nella zuppetta un mestolo generoso di amaranto per ogni piatto e gustate questo piatto unico completo e buono.

Se amate il sedano rapa vi consigliamo anche di provare la purea.

Conservazione

Consigliamo di conservare il piatto per massimo 1 giorno in frigo, coperto dalla pellicola trasparente. Scaldatelo poi pochi minuti a microonde prima di gustarlo.

LEGGI ANCHE: Andiamo alla scoperta dei cereali senza glutine!

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Cucina vegana

ultimo aggiornamento: 12-11-2022


Castagne secche: ecco due modi facili (e deliziosi) per conservarle!

Dalla tradizione palermitana, arrivano i carciofi alla villanella con tanto gusto