Ingredienti:
• 320 g di pasta
• 200 ml di panna da cucina
• 100 ml di passata di pomodoro
• 1 scalogno
• 100 g di prosciutto cotto a dadini
• sale q.b.
• prezzemolo q.b.
• parmigiano q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 5 min
cottura: 15 min

La pasta al baffo si prepara con un condimento semplice ma godurioso a base di panna, pomodoro e prosciutto a dadini.

Avete presente tutte quelle volte in cui siete di corsa e non sapete cosa preparare per cena? Il rischio di sconfinare nella banalità è piuttosto concreto per questo siamo certi di farvi cosa gradita dandovi la ricetta della pasta al baffo. Questo primo piatto strepitoso già dal nome lascia desumere la sua golosità.

Si tratta di una sorta di pasta pomodoro e panna arricchita con prosciutto cotto e soffritto di cipolla. Niente di troppo complicato, insomma: un semplice sugo che si prepara nel tempo di cottura della pasta. Si è soliti preparare le penne al baffo perché con la loro forma ben si prestano a raccogliere sia la parte più cremosa del sugo che i tocchetti di prosciutto ma voi potete utilizzare il formato che preferite.

Pasta al baffo
Pasta al baffo

Come preparare la a pasta al baffo

  1. Per prima cosa mettete a cuocere la pasta in abbondante acqua salata per il tempo indicato sulla confezione. Noi abbiamo scelto le pennette, ma anche penne, fusilli e rigatoni sono perfetti.
  2. A parte, tritate finemente lo scalogno e rosolatelo in padella con un pizzico di sale fino a che non risulterà tenero e trasparente.
  3. Unite quindi il prosciutto cotto a dadini e, dopo un paio di minuti, la salsa di pomodoro.
  4. Cuocete a fiamma media, di modo che bolla appena, e fate restringere. Ricordate di regolare di sale in questa fase.
  5. Poco prima di scolare la pasta, incorporate la panna nel sugo, mescolando bene.
  6. Scolate bene la pasta e saltatela in padella per qualche minuto, giusto il tempo di amalgamare i sapori.
  7. Distribuite nei piatti e completate a piacere con una spolverata di prezzemolo, utile a dare una nota di freschezza.
  8. Servite le pennette al baffo ben calde, completando a piacere con una spolverata di parmigiano.

In alternativa vi consigliamo di provare la pasta panna e prosciutto oppure la versione vegetariana della pasta panna e zucchine.

Conservazione

La pasta al baffo si conserva in frigorifero fino a 2-3 giorni ed è ottima riscaldata in padella. Volendo potete anche conservare solo il sugo, in un contenitore ermetico, così da averlo a disposizione al bisogno. Anche in questo caso il tempo massimo è di un paio di giorni in frigorifero, mentre in freezer potete tenerlo fino a 3 mesi.

5/5 (1 Review)
TAG:
Idee per cena Primi piatti semplici

ultimo aggiornamento: 17-03-2021


Pizza con la biga: buona come in pizzeria!

Pasta alla Norma: dovete assolutamente provare questa meraviglia