Ingredienti:
• 4 uova
• sale q.b.
• aceto q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 5 min
cottura: 9 min

Come fare delle uova sode perfette? È fondamentale rispettare i giusti tempi di cottura e conoscere qualche trucchetto. Ecco la ricetta!

È vero, preparare le uova bollite è veramente semplice, ma non sempre tutti ottengono un risultato indimenticabile. Sapete che esistono dei trucchetti per fare delle uova sode perfette? Per evitare che le uova si rompano durante la cottura è preferibile cuocerle partendo dall’acqua fredda. Cuocere le uova tuffandole direttamente nell’acqua bollente potrebbe infatti causare la rottura del guscio. In alternativa potete avvolgere le uova crude nella carta da cucina in modo che le uova non si tocchino tra loro durante la cottura.

È molto importante anche rispettare il giusto tempo di cottura: l’uovo sodo va cotto per 8-9 minuti a partire dall’ebollizione. Se fate cuocere le uova per 6 minuti dal bollore otterrete le uova barzotte, caratterizzate da un tuorlo più morbido mentre in 7 minuti avrete un uovo alla coque. La cottura che arriva a toccare i 10 minuti, invece, può determinare un cambiamento di colore del tuorlo che potrebbe passare dal giallo al verdognolo.

Come pesare la pasta
e il riso senza bilancia?

Le uova sode sono un secondo piatto perfetto per quando si ha poco tempo o poche idee. Ecco tutti i passaggi per prepararle in modo corretto!

uova sode
uova sode

Preparazione dell’uovo sodo

  1. Per prima cosa adagiate le uova all’interno di un tegame capiente, coprite completamente con acqua fredda e mettete sul fuoco. Potete anche aggiungere un pizzico di sale e un cucchiaio di aceto per evitare che si creino crepe.
  2. Raggiunto il bollore, abbassate leggermente la fiamma e proseguite la cottura per 8-9 minuti se volete un tuorlo ben cotto, oppure sui 7 minuti per un rosso un po’ più liquido.
  3. Trascorso il necessario tempo di cottura delle uova sode spegnete il fuoco e passatele subito sotto l’acqua fredda corrente in modo da raffreddarle per bene.
  4. Iniziate a sgusciare le uova avendo cura di eliminare tutti i residui di guscio.

Cucinare l’uovo sodo con acqua bollente

Uova immerse in acqua bollente
Uova immerse in acqua bollente

Nonostante sia più indicato partire dall’acqua fredda, potete cucinate le uova lesse anche immergendole in acqua bollente.

  1. Per fare ciò fate bollire l’acqua in un pentolino, quando arriverà a temperatura abbassate la fiamma e immergete l’uovo aiutandovi con un cucchiaio in modo che non si rompa.
  2. A questo punto quanto deve cuocere l’uovo sodo? Circa 9/10 minuti, poi potete procedere con le indicazioni riportate più sopra in modo da fermare subito la cottura e rendere più facile la rimozione del guscio.

Se amate questo ingrediente, scoprite come cucinare le uova: ripiene, in camicia, strapazzate… nel nostro approfondimento vi mostriamo come farle tutte!

Leggi anche
Uovo barzotto: la ricetta infallibile, degna di Masterchef

I consigli di Primo Chef

– Il primo consiglio per un risultato straordinario è partire da uova freschissime. Quando la ricetta è così semplice come in questo caso, la qualità degli ingredienti gioca un ruolo fondamentale per la buona riuscita di un piatto.

– Utilizzate delle uova non troppo fredde ma a temperatura ambiente, pertanto togliere le uova dal frigo per 5-10 minuti prima di passare alla cottura.

– Vi consigliamo di bloccare la cottura immediatamente per evitare che il tuorlo dell’uovo diventi grigiastro e soprattutto per rendere più facile l’eliminazione del guscio una volta cotto. Passatele quindi sotto l’acqua fredda corrente per qualche secondo.

– Come vi abbiamo suggerito anche noi, potete aggiungere all’acqua dell’ aceto (un cucchiaino) o sale (un pizzico) per rendere il passaggio della rimozione del guscio più facile ed evitare la formazione di crepe in cottura. Il guscio delle uova è tuttavia molto poroso, pertanto usate questi ingredienti con parsimonia per evirate che le uova ne assorbano il sapore.

Come sgusciare un uovo sodo

sgusciare un uovo sodo
sgusciare un uovo sodo

Vi sarà capitato di non riuscire a eliminare del tutto il guscio dell’uovo oppure di rovinare buona parte dell’albume. Per evitare questi piccoli incidenti, possiamo darvi qualche piccolo consiglio.

– Non omettete il passaggio sotto l’acqua fredda dopo la cottura, lo shock termico, infatti, oltre a bloccare la cottura favorirà la rimozione del guscio.

– Prendete il vostro uovo sodo completamente freddo e battete le due estremità sul piano di lavoro. Una delle due presenta una bolla d’aria e una volta che l’avrete individuata vi verrà facilissimo eliminare tutto il guscio seguendo la naturale pellicina dell’alimento.

La prova del cucchiaino. Dopo che le uova saranno fredde togliete un pezzettino di guscio da una delle due estremità. Inserite la punta del cucchiaino tra il guscio e l’uovo e girate in modo da staccare il rivestimento più facilmente e senza rovinare l’albume.

– Fate rotolare le uova sode su un piano da lavoro premendo con il palmo della mano, e poi sgusciate delicatamente con le dita.

Conservazione

Le uova sode sono molto delicate: se possibile, consumatele subito dopo la preparazione. In caso contrario, state attenti a riporle sempre in frigorifero per massimo 5 giorni.

Se siete in dubbio o notate un cambiamento di colore o di odore è meglio non rischiare: buttatele immediatamente.

Come mangiare le uova sode: ricette

Uova ripiene alla diavola
Uova ripiene alla diavola

Una volta cotte, tagliate le uova a metà, adagiatele su di un piatto e condite con un filo d’olio e un pizzico di sale. Servite immediatamente con un contorno a piacere. Sono così buone che anche “al naturale” faranno danzare le vostre papille gustative! Però, se volete qualcosa di più elaborato, vi lasciamo qualche ricetta da provare.

Innanzitutto non potete non preparare le uova ripiene (anche nella versione alla diavola, piccante). Tagliate a metà le uova, mantenendo gli albumi più integri possibile siccome saranno i nostri gusci. Schiacciate con una forchetta e unite tonno, prezzemolo e un po’ di maionese se necessario. Farcite e gustate!

Le uova sode, poi, sono un must dell’insalata russa: seguite le nostre dosi e verrà un antipasto perfetto!

In alternativa, perché non le usate per una meravigliosa pasta al forno alla napoletana? Le uova sono uno dei – moltissimi – ingredienti di questo piatto.

4/5 (2 Reviews)

Riproduzione riservata © 2024 - PC

Uova

ultimo aggiornamento: 26-02-2024


Tiramisù al pistacchio

Charoset

I commenti dei nostri lettori

Lascia un commento

0 Commenti
Feedback in Linea
Visualizza tutti i commenti