Ingredienti:
• 320 g di penne
• 500 g di funghi porcini
• 200 g di pancetta affumicata
• 1 cipolla piccola
• 350 g di salsa di pomodoro
• 1 tazzina di panna fresca
• 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
• 1 mazzetto di prezzemolo tritato
• sale q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 15 min
cottura: 15 min

Primo piatto cremoso e ricco, la pasta alla boscaiola è versatile e semplice da personalizzare. Ecco la ricetta originale e le varianti più conosciute.

Quando si tratta di primi piatti saporiti l’Italia non è seconda a nessuno. Ne esistono una miriade che assumono differenze piccole ma spesso sostanziali anche di regione in regione e di paese in paese. Purtroppo (o per fortuna) anche la pasta alla boscaiola non si sottrae a queste varianti ed è davvero difficile stabilire quale sia la ricetta originale per prepararla.

L’unico ingrediente che accomuna tutte le ricette sono i funghi. Sovrani indiscussi del sottobosco, rendono il sugo alla boscaiola un piatto prettamente autunnale ma nessuno vi vieta di utilizzare funghi surgelati per poter godere della sua bontà in ogni periodo dell’anno. Trattandosi poi di un piatto rustico, gli altri ingredienti che lo compongono sono di uso comune: cipolla per il soffritto, dadini di pancetta per insaporire, pomodoro e panna. Una spolverata di prezzemolo conferisce al piatto la giusta nota di freschezza e completa il sapore dei funghi.

Non mancano però versioni senza panna, senza pomodoro, con i piselli, con la salsiccia al posto della pancetta, con i funghi champignon invece dei porcini. Insomma, chi più ne ha, più ne metta. Vediamo come preparare il tradizionale sugo alla boscaiola e le sue varianti più famose.

9 ricette autunnalli per la tua tavola

Pasta alla boscaiola
Pasta alla boscaiola

Come preparare la pasta alla boscaiola con la ricetta originale

  1. Per prima cosa pulite poi i funghi, rimuovendo i residui di terra dal gambo e spazzolandone la testa con un panno umido. Potete utilizzare anche i funghi champignon o altri funghi freschi o surgelati.
  2. Riduceteli a fettine e teneteli da parte.
  3. Tagliate a dadini la pancetta e rosolatela in una padella antiaderente senza aggiungere olio. Dovrà dorarsi e rilasciare parte de suo grasso.
  4. Trasferitela su un piatto lasciando l’unto in padella e proseguite con la preparazione aggiungendo due cucchiai di olio e la cipolla tritata. Rosolatela a fiamma media per 2-3 minuti.
  5. Unite i funghi a fettine e fate insaporire per 5 minuti fino a che non si saranno appassiti.
  6. Nel frattempo mettete a cuocere la pasta in abbondante acqua salata per il tempo indicato sulla confezione. Noi vi consigliamo un formato corto e bucato, perfetto per raccogliere il sugo, come le penne.
  7. Incorporate la salsa di pomodoro, un pizzico di sale e lasciate cuocere per 10 minuti fino a quando non si sarà ristretta.
  8. Unite la pancetta, la panna e il prezzemolo tritato e lasciate andare a fiamma media per altri 5 minuti, giusto il tempo che sia cotta la pasta.
  9. Una volta al dente, scolate quest’ultima e saltatela in padella con il condimento.
  10. Distribuite nei piatti e servite completando a piacere con una spolverata di parmigiano reggiano.

Se vi è piaciuta cosa ne dite di provare tutti i nostri primi piatti veloci?

Pasta alla boscaiola: ricette

Come accennato, esistono diverse versioni della ricetta della boscaiola. Ecco come si preparano le più famose.

  • Pasta alla boscaiola con salsiccia. Seguite tutti i passaggi della ricetta con la sola differenza che al posto di rosolare la pancetta, rosolerete la salsiccia (300 g) privata del budello e sbriciolata con le mani. I tempi di cottura non cambiano: quando avrà rilasciato il suo grasso potete toglierla e procedere con la preparazione del sugo.
  • Pasta alla boscaiola senza panna. È davvero un peccato ometterla ma per un motivo o per l’altro anche questo è lecito. Semplicemente, non aggiungetela alla preparazione, ma se il vostro problema dovesse essere un’intolleranza al lattosio potete optare per una panna vegetale.
  • Pasta alla boscaiola con piselli. Può essere considerata una variante della ricetta originale dove i piselli (circa 200 g) vanno aggiunti in padella insieme ai funghi. Anche in questo caso via libera alle varianti senza panna o con salsiccia.
  • Pasta alla boscaiola in bianco. Meno conosciuta e forse un po’ più “slegata” rispetto alle altre versioni, le penne alla boscaiola si possono preparare anche senza salsa di pomodoro, semplicemente omettendola. Questa variante non prevede nemmeno l’utilizzo della panna pertanto una volta scolata la pasta sarà necessario mantecarla in padella con un poco di acqua di cottura della pasta stessa e una noce di burro.

Se questa ricetta vi è piaciuta vi consigliamo di provare anche la più classica carbonara: sempre deliziosa!

Conservazione

La pasta alla boscaiola si conserva in frigorifero coperta da pellicola per un paio di giorni. È anche possibile conservare separatamente il sugo, in un contenitore ermetico, sempre per un massimo di due giorni. Al momento del bisogno, scaldatelo in padella e utilizzatelo per condire la pasta.

5/5 (1 Review)
Cena veloce Primi piatti semplici

ultimo aggiornamento: 27-04-2021


Torta di mele e kefir: soffice e insolita

Pasta alle aringhe: primo piatto saporitissimo