Ingredienti:
• 380 g di spaghetti
• 1 kg di vongole
• vino bianco q.b.
• sale q.b.
• pepe q.b.
• 2 spicchi d'aglio
• peperoncino q.b.
• prezzemolo fresco q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 20 min

10 ricette di primi di pesce per ogni occasione, dalla cena con gli amici al pranzo in famiglia. Sarete sbalorditi dalla bontà di questi primi piatti!

Avete voglia di primi piatti a base di pesce e siete alla ricerca di idee? Siete soliti riservare il pesce ad un’occasione speciale, oppure vi concedete un bel piatto di pesce fatto con le vostre mani ogni volta che potete? In ogni caso, vi trovate nel posto giusto: di seguito vogliamo proporvi tante ricette raffinate, facili e in alcuni casi persino veloci per sorprendere tutti i vostri ospiti con i vostri primi di pesce.

10 ricette primi piatti pesce

Se ci pensate, grazie alla nostra meravigliosa cucina (che, non a caso, tutto il mondo ci invidia) possiamo concederci ogni volta che vogliamo un buon primo piatto di pesce. Quando avete più tempo potete dedicarvi a qualcosa di elaborato come le lasagne oppure i ravioli con pasta fatta in casa; quando invece siete di fretta e avete bisogno di ricette veloci con un piatto di pasta e un sugo di pesce saporito riuscire comunque ad ottenere un ottimo piatto.

Va però fatta una precisazione: in molti casi, potreste trovarvi a dover pulire il pesce voi stessi, quindi è necessario avere un po’ di dimestichezza con questa tecnica.

Inoltre, prima di iniziare, vi lasciamo un consiglio che potete applicare a tutte le ricette di seguito: prima di iniziare la preparazione vera e propria, dedicatevi alla pulizia del pesce, così in seguito non dovrete più interrompervi!

1. Spaghetti alle vongole

spaghetti alle vongole
spaghetti alle vongole

Iniziamo con un grande classico che soddisferà anche chi è alla ricerca di primi di pesce veloci: gli spaghetti alle vongole, infatti, non solo fanno un figurone quando vengono portati in tavola, ma sono anche sorprendentemente facili e veloci da fare!

Le vongole, che sono le protagoniste di questo primo di pesce, devono ovviamente essere di ottima qualità. Prendetevi tutto il tempo necessario per spurgarle a dovere.

Ingredienti per la ricetta della pasta con le vongole (per 4 persone)

  • 380 g di spaghetti
  • 1 kg di vongole veraci
  • vino bianco q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • 2 spicchi d’aglio
  • peperoncino q.b.
  • prezzemolo fresco q.b.

Come fare gli spaghetti alle vongole

  1. Per spurgarle per bene, date alle vongole dei piccoli colpetti e lasciatele in acqua fredda e sale per 10 ore (se non potete, anche 2 ore vanno bene).
  2. Mettete su l’acqua per la pasta, salate e fate poi cuocere gli spaghetti.
  3. Tuffate le vongole in una pentola con aglio, vino bianco e prezzemolo finché non si saranno aperte (quelle che rimangono chiuse, buttatele).
  4. Spostate le vongole in una terrina e scolate la pasta all’interno del loro sughetto di cottura, a cui avrete aggiunto uno spicchio d’aglio, olio di oliva e peperoncino.
  5. Aggiungete le vongole e impiattate con prezzemolo fresco.

2. Lasagne di pesce

Lasagne al salmone e besciamella
Lasagne al salmone e besciamella

Le lasagne di pesce sono un primo ricco e goloso, che ben si prestano anche per i pranzi delle Feste. Farle da zero non è semplicissimo perchè dovete prima pulire e cuocere il pesce realizzando quindi un ragù di mare bianco e poi comporre il piatto e cuocere nuovamente in forno, ma il risultato vi ripagherà di ogni sforzo! E soprattutto, non vi pentirete di aver sostituito il ragù alla bolognese con la versione di pesce.

Ingredienti del primo di pesce (per 4 persone)

  • 350 g di lasagne all’uovo
  • 60 g di formaggio grattugiato
  • 30 g di pangrattato
  • 400 g di coda di rospo
  • 500 g di gamberi
  • 300 g di calamari
  • 100 g di vongole
  • 100 g di cozze
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 bicchiere di vino bianco da cucina
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • 500 ml di besciamella
  • prezzemolo fresco q.b.

Come fare le lasagne di pesce

  1. Si inizia con la pulizia di calamari, gamberi, cozze e vongole.
  2. Fate cuocere i molluschi per 10-15 minuti poi metteteli da parte.
  3. In una terrina grande saldate un filo d’olio e l’aglio e aggiungete i calamari, i gamberi e la coda di rospo.
  4. Sfumate con il vino bianco e aggiungete un mestolo dell’acqua di cozze e vongole.
  5. Aggiungete anche i molluschi sgusciati e fate cuocere finché il liquido non sarà evaporato del tutto.
  6. In una pirofila iniziate la stratificazione delle vostre lasagne: stendete un velo di besciamella, aggiungete la pasta all’uovo e il ragù di pesce per lasagne.
  7. Quando avrete finito spolverate con il formaggio, cuocete in forno preriscaldato a 170°C per 15-20 minuti.

3. Spaghetti allo scoglio

Spaghetti allo scoglio
Spaghetti allo scoglio

Quando vi viene voglia di un bel sugo di pesce, la ricetta perfetta è quella degli spaghetti allo scoglio! C’è anche chi li fa in bianco, è vero, ma con un po’ di pomodoro c’è più gusto: noi seguiremo la ricetta originale ma, come al solito, siete liberi di omettere un ingrediente in base alle vostre preferenze.

Ingredienti della pasta al pesce (per 4 persone)

  • 320 g di spaghetti
  • 1 kg di cozze
  • 1 kg di vongole
  • 300 g di calamari
  • 8 scampi
  • 300 g di pomodorini
  • 4 cucchiai di olio
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • sale q.b.

Come fare la pasta allo scoglio

  1. Iniziate a spurgare e pulire cozze e vongole.
  2. Mettete in molluschi in padella con due cucchiai d’olio e fate cuocere. Quando si apriranno, sono pronti: prelevateli, metteteli da parte e filtrate il loro liquido di cottura che ci servirà più avanti.
  3. Pulite alla perfezione i calamari, tagliateli ad anelli e cuoceteli in padella con un paio di cucchiai di olio e uno spicchio di aglio.
  4. Quando saranno rosolati, sfumate con il vino bianco e salate.
  5. Aggiungete ora i pomodorini tagliati a metà, facendo cuocere per altri 5 minuti.
  6. Unite in ultimo gli scampi puliti in precedenza, aggiungendo sale e pepe.
  7. Nel frattempo fate cuocere gli spaghetti in acqua salata e scolateli al dente, direttamente nella pentola con il sugo di pesce.
  8. Aggiungete un mestolo di acqua di cottura, i mitili (con il loro sughetto di cottura) e saltate a fuoco vivo.
  9. Servite con una spolverata di prezzemolo.

4. Risotto ai frutti di mare (o alla pescatora)

Risotto alla pescatora
Risotto alla pescatora

Sappiamo che tra voi ci sono anche coloro che amano alla follia il riso, e proprio per voi abbiamo pensato al risotto alla pescatora. Questa è una delle ricette classiche della nostra cucina e proprio per questo anche una di quelle che presentano più varianti stagionali e regionali. Tra le costanti, però, ci sono sempre molluschi e crostacei.

Ingredienti del risotto alla pescatora (per 4 persone)

  • 350 g di riso carnaroli
  • 350 g di gamberi
  • 500 g di cozze
  • 300 g di vongole
  • 1 seppia
  • 1 calamaro
  • 4 gamberoni
  • 1 pomodoro maturo
  • 2 cucchiai di passata di pomodoro
  • 1 spicchi d’aglio
  • 2 cipolle
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • prezzemolo
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • peperoncino q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Come fare il risotto di pesce

  1. In un litro d’acqua ponete i gusci e le teste dei gamberi (senza, chiaramente, il filetto dell’intestino), il pomodoro a pezzi, una cipolla, anch’essa pulita e tagliata a pezzi, prezzemolo, sale e peperoncino: dopo 20 minuti di cottura avrete ottenuto il cosiddetto fumetto di pesce.
  2. Filtrate solo il liquido, eliminate gli scarti e tenete al caldo a fuoco bassissimo.
  3. In una pentola capiente fate cuocere le cozze e le vongole. Sgusciatele e tenete da parte. Filtrate poi il liquido e unitelo al fumetto.
  4. Pulite e tagliate seppia e calamaro a listarelle.
  5. Fate soffriggere olio e cipolla a dadini e unite il riso per farlo tostare.
  6. Sfumate con il vino e, una volta che sarà evaporato, iniziate la cottura vera e propria del risotto aggiungendo brodo a mestolate.
  7. Aggiungete subito due cucchiai di passata di pomodoro e calamaro e seppia.
  8. Dopo altri cinque minuti aggiungete i gamberi e quando al riso mancano due minuti di cottura, anche cozze e vongole.
  9. Fate cuocere in una padella a parte i gamberoni con pochissimo olio.
  10. Impiattate il risotto al pesce decorando con i gamberoni e, se lo volete, anche alcuni frutti di mare con il loro guscio.

5. Calamarata

calamarata
calamarata

La calamarata è un piatto napoletano da provare assolutamente per primi piatti di pesce veloci! Sia il formato di pasta che gli ingredienti del sughetto giocano con la somiglianza con il calamaro, che è appunto il vero e proprio protagonista del piatto.

In alternativa a questo formato di pasta, che può essere difficile da trovare nel resto d’Italia, potete usare i paccheri o i mezzi paccheri.

Ingredienti per la calamarata (per 4 persone)

  • 200 g di pasta tipo calamarata
  • 300 g di calamari
  • 150 g di pomodorini
  • 1 bicchiere vino bianco
  • 2 mazzetti di prezzemolo
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 spicchio di aglio
  • pepe nero q.b.
  • sale q.b.

Come fare la calamarata napoletana

  1. Pulite i calamari e tagliateli e rondelle o anelli.
  2. Fateli cuocere con un filo d’olio e aglio e nel frattempo mettete su l’acqua per la pasta.
  3. Sfumate i calamari con il vino e aggiungete i pomodori tagliati e il prezzemolo. Fate cuocere per bene e poi tenete in caldo.
  4. Quando sarà ora, scolate la pasta direttamente in padella con il sugo di pesce. Mantecate e servite ben caldo!

6. Linguine all’astice

linguine all'astice
linguine all’astice

Per primi di pesce sfiziosi andate sul sicuro con le linguine all’astice che, a differenza dell’aragosta, è molto più semplice da cucinare e ha un gusto molto più spiccato. Anche se non è certo un crostaceo da tutti i giorni, non fatevi spaventare all’idea di cucinare l’astice: è molto più facile di quello che potete immaginare!

Ingredienti per le linguine all’astice (per 4 persone)

  • 350 g di pasta tipo linguine
  • 2 astici dal peso di 400 g ciascuno
  • 1 spicchio di aglio
  • 300 g di pomodorini
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 1 peperoncino fresco
  • prezzemolo q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Come fare la pasta con astice

  1. Iniziate a separare le chele dal corpo dell’astice e colpitele con un batticarne.
  2. Cuocete tutto in padella con aglio, olio e peperoncino: sfumate con il vino bianco, aggiustate di sale e pepe e fate cuocere per una decina di minuti.
  3. Aggiungete ora anche i pomodorini a metà e il prezzemolo.
  4. Fate cuocere le linguine in acqua salata bollente e scolate al dente direttamente nella padella con l’astice.
  5. Servite e scegliete se estrarre la carne del crostaceo dal carapace o servirlo intero per un effetto più scenografico.

7. Pasta con le sarde

pasta con le sarde
pasta con le sarde

Se cercate primi di pesce facili, questa ricetta siciliana vi soddisferà senza dubbio. Parliamo della pasta con le sarde, un piatto dal gusto complesso e raffinato ma di semplice realizzazione: bisogna solo pensare al sughetto di pesce, cuocere la pasta, mantecare il tutto ed è fatta!

Vi consigliamo di partire con delle sarde già pulite, così la preparazione sarà molto più veloce.

Ingredienti necessari per pasta con le sarde (per 4 persone)

  • 320 g di spaghetti
  • 500 g di sarde fresche
  • 4 acciughe
  • 1 cipolla bianca grossa
  • 1 bustina di zafferano
  • 200 g di finocchietto selvatico
  • 30 g di granella di mandorle
  • 30 g di pinoli
  • 30 g di uvetta
  • pangrattato q.b.
  • olio di oliva q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Come fare la ricetta della pasta con le sarde

  1. Mettete l’uvetta a mollo nell’acqua e nel frattempo mettete su l’acqua per la pasta, salandola quando arriverà ad ebollizione.
  2. In una padella con olio e aglio fate sciogliere i filetti di acciuga, aggiungere lo zafferano diluito un pochino di acqua e poi unite anche le sarde e l’uvetta.
  3. Completate con la frutta secca, il finocchietto sbollentato e una bella grattata di pepe.
  4. Tostate il pangrattato in una pentolina a parte.
  5. Scolate la pasta al dente direttamente nella pentolina con il sugo e aggiungete un mestolino d’acqua.
  6. Impiattate con una bella spolverata di pangrattato tostato.

8. Ravioli di pesce (o agnolotti)

agnolotti di pesce
agnolotti di pesce

Se amate fare la pasta in casa vi consigliamo gli agnolotti di pesce: non sono semplicissimi se si tratta del vostro primo approccio, ma se dovete farli per un’occasione importante vi basterà fare qualche prova prima e diventerete dei veri maestri.

Noi abbiamo scelto del merluzzo per il ripieno e degli scampi per il sughetto, ma potete variare in base a ciò che trovate sul bancone del pesce.

Ingredienti del primo piatto di pesce (per 4 persone)

  • 3 uova
  • 300 g di farina 00
  • 400 g di filetti di merluzzo
  • 200 g di scampi
  • 100 g di ricotta
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 ciuffetto di prezzemolo
  • 2 cucchiai di olio di oliva
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Come fare i ravioli ripieni di pesce

  1. Realizzate la pasta impastando uova e farina con un pizzico di sale.
  2. Una volta ottenuto un bel panetto, copritelo e lasciatelo riposare mezz’ora.
  3. Fate cuocere il merluzzo in padella con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio. Aggiungete poi la ricotta e il prezzemolo.
  4. Stendete ora la pasta con l’apposita macchina e realizzate i ravioli ponendo un cucchiaino di ripieno al centro.
  5. Pulite gli scampi e fateli cuocere in padella per pochi minuti.
  6. Lessate i ravioli e poi fateli saltare in padella con gli scampi prima di servire.

9. Zuppa di pesce

Zuppa di pesce
Zuppa di pesce

È vero, la zuppa di pesce non è tecnicamente un primo (da molti, infatti viene considerata un piatto unico) ma noi la amiamo così tanto che non potevamo non includerla tra i nostri primi di pesce!

Gli ingredienti sono tanti, ma è proprio questo il segreto per un trionfo di sapori; se siete di fretta, però potete ricorrere al pesce surgelato e risparmierete decisamente del tempo.

Ingredienti ricetta della zuppa di pesce (per 4 persone)

  • 500 g di cozze
  • 500 g di vongole
  • 250 g di gamberi
  • 200 g di seppie
  • 1 kg di coda di rospo
  • 1 kg di rana pescatrice
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • 2 spicchi di aglio
  • prezzemolo q.b.
  • 1 barattolo di passata di pomodoro
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • prezzemolo q.b.
  • 100 ml di vino bianco
  • peperoncino q.b.

Come fare la zuppa di pesce

  1. La parte più lunga (e meno piacevole) sarà quella della pulizia del pesce, che però è fondamentale.
  2. Tagliate poi il pesce pulito a pezzettini regolari di media grandezza.
  3. Fate aprire le cozze e le vongole in una padella con un po’ di olio, pepe, sale e prezzemolo.
  4. In un’altra padella, realizzate un soffritto; aggiungete il pesce, sfumate con il vino bianco e completate con il pomodoro e il peperoncino prima di lasciar cuocere per 30/40 minuti.
  5. Aggiungete occasionalmente il liquido delle cozze, privato di ogni impurità.
  6. Aggiungete infine anche cozze e vongole, pane tostato a piacere e servite.

10. Spaghetti al nero di seppia

Spaghetti al nero di seppia
Spaghetti al nero di seppia

E per concludere potevamo forse dimenticarci del nero di seppia? Certo che no: gli amanti dei primi di pesce particolari saranno entusiasti della ricetta che stiamo per proporvi.

Parliamo degli spaghetti al nero di seppia. Siete incuriositi da questo ingrediente insolito? Sappiate che è molto saporito e sicuramente originale. Poi, volete mettere che stupore portare in tavola un primo piatto del genere?

Ingredienti per la ricetta degli spaghetti al nero di seppia (per 4 persone)

  • 800 g di seppie con la loro sacca
  • 400 g di spaghetti
  • 100 ml di vino bianco secco
  • 2 spicchi di aglio
  • basilico fresco
  • olio extra vergine di oliva
  • sale e pepe nero

Come fare la pasta al nero di seppia

  1. Pulite le seppie rimuovendo le interiora, l’osso e la loro sacca (che dovrete mettere da parte) e tagliatele a pezzettini.
  2. Fate cuocere gli spaghetti in acqua salata e intanto, in una padella a parte, fate dorare gli spicchi di aglio tritati con dell’olio EVO.
  3. Aggiungete in padella le seppie sfumate con il vino bianco e fate cuocere per circa 10 minuti.
  4. Unite ora anche le sacche del nero, schiacciandole con il cucchiaio in modo che l’inchiostro fuoriesca.
  5. Scolate la pasta al dente e fatela mantecare in padella con il sugo al nero di seppia e le seppioline.

Amate la pasta al nero di seppia? Allora non lasciatevi sfuggire anche i nostri gnocchi al nero di seppia: in questo caso però, useremo il nero in polvere!

Scopri i consigli per una casetta di pan di zenzero perfetta

TAG:
Capodanno Cosa bolle in pentola

ultimo aggiornamento: 30-10-2020


Omelette di albumi dolce: leggera e ricca di proteine

Hummus al radicchio: per un fantastico aperitivo d’autunno!