Ingredienti:
• 360 g di pasta
• 40 g di burro
• 12 foglie di salvia
• Parmigiano Reggiano q.b.
• sale q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 15 min

Ecco a voi la ricetta della pasta burro e salvia, un primo piatto semplice e perfetto da portare in tavola in ogni momento.

Spesso si pensa che per portare in tavola un piatto gustoso bisogna ricorrere a ricette elaborate e ricche di ingredienti. A dir la verità c’è una ricetta facile che è troppo buona da non prendere in considerazione, anche per un pranzo dell’ultimo minuto. Stiamo parlando della pasta burro e salvia. È proprio la salvia, aromatica, coltivabile anche in vaso e disponibile tutto l’anno, che conferisce al condimento un sapore semplicemente unico.

Tendenzialmente per condire la pasta per 4 persone, dai 320 grammi fino a 400 grammi circa, occorrono almeno 40 grammi di burro. Per quanto riguarda la scelta della pasta, invece, vi suggeriamo di lasciarvi ispirare dalla fantasia e dalle disponibilità del momento. Potete usare della pasta lunga come bavette o tagliatelle, ma anche la pasta corta come penne, rigatoni o conchiglie. Vediamo subito la ricetta passo per passo!

10 ricette per tenersi in forma

Pasta burro e salvia
Pasta burro e salvia

Preparazione della pasta burro e salvia

  1. Per preparare la pasta al burro con la salvia iniziate mettendo una pentola d’acqua sul fuoco, aspettate che raggiunga il bollore, salate l’acqua e buttate la pasta.
  2. Nel frattempo mettete il burro e 8 foglie di salvia tritate finemente in una padella. fate sciogliere il burro a fiamma dolce. Scolate la pasta al dente conservando qualche cucchiaio di acqua di cottura.
  3. Saltate la pasta in padella con il condimento, aggiungete un po’ di acqua di cottura e una bella spolverata di Parmigiano Reggiano grattugiato. Per dare un tocco di sapore in più potete aggiungere anche un po’ di pepe nero macinato al momento.
  4. Impiattate e decorate ogni piatto con la salvia che avete ancora a disposizione. Buon appetito!

Conservazione

La pasta così preparata può essere conservata in frigorifero per 1-2 giorni dalla cottura. Prima di servirla potete riscaldarla in padella semplicemente aggiungendo un fiocchetto di burro o un cucchiaio di acqua.

Provate subito anche la più classica pasta al burro, uno dei piatti più buoni che ci siano!

5/5 (1 Review)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 16-08-2022


Strudel di pere e noci, semplice e dal sapore genuino

Spumone al caffè, una crema dolce senza panna fatta con il Bimby