Pasta di kamut al pomodoro: un primo piatto delizioso!

Ingredienti:
• 320 g di pasta di kamut
• 2 cucchiai di olio
• 1 gambo di sedano
• 1 carota
• 1/2 cipolla
• 1 lattina di salsa di pomodoro
• sale q.b.
• 1 rametto di timo
• 1/2 bicchiere di vino bianco
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 5 min
cottura: 15 min
kcal porzione: 400

Disponibile in tutti i supermercati, la pasta di kamut si ottiene da un grano antico, il korashan. Scopriamo insieme come cucinarla al pomodoro!

A lungo si è parlato del kamut, delle sue proprietà e delle sue caratteristiche, ma non tutto quello che si dice è corretto. Probabilmente vi sarà passato il messaggio che la pasta di kamut è migliore di quella che siamo soliti consumare ma cerchiamo di capire se è vero e perché.

Innanzitutto occorre precisare che il kamut non è il nome del grano ma il nome del marchio registrato. Il grano difatti si chiama Korhasan e prende il nome dalla zona di coltivazione. Questo grano può essere piantato ovunque e da chiunque, tuttavia per poter essere identificato come Kamut, deve essere coltivato in particolari zone tra Canada e Stati Uniti. 

Il grano Korhasan, essendo una varietà antica non ibridata, risulta più digeribile e ricco di sali minerali, vitamine e proteine. Contrariamente a quanto si crede, il kamut contiene glutine, pertanto non è idoneo per i celiaci o gli intolleranti.

Ora che sappiamo tutti, vediamo come realizzare questa pasta al pomodoro deliziosa!

Pasta di kamut al pomodoro
Pasta di kamut al pomodoro

Come preparare la pasta di kamut

  1. La pasta di kamut si cuoce al pari della tradizionale pasta e si presta a moltissimi condimenti. Tra le ricette più semplici che vi permetteranno di apprezzarne il sapore c’è quella al sugo di pomodoro e timo.
  2. Come prima cosa mettete a cuocere la pasta in abbondante acqua bollente e salata per 15 minuti. Nel frattempo dedicatevi alla preparazione del sugo. Tritate finemente sedano, carota e cipolla e soffriggeteli in due cucchiai di olio. Quando saranno teneri, sfumate con il vino bianco.
  3. Aggiungete la salsa di pomodoro (va benissimo anche la polpa) quando non sentirete più odore di alcool alzarsi dal vapore della pentola. Regolate di sale, a piacere aggiungete del peperoncino, e unite il rametto di timo ben lavato. Se non trovate quello fresco, anche quello essiccato andrà benissimo.
  4. Lasciate cuocere il sugo a fiamma vivace in modo che si ritiri parzialmente per tutto il tempo di cottura della pasta. Scolate quest’ultima e saltatela in padella con il sugo.

Sostituite la pasta di kamut in tutte le ricette che volete, ad esempio nella pasta alla boscaiola!

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 20-06-2019

X