Dalla colazione english breakfast al fish and chips, passando per gli scones e altre ricette tradizionali: andiamo alla scoperta dei piatti tipici inglesi!

Noi italiani, lo sappiamo, siamo molto gelosi della nostra cucina (e come farci torto), abbiamo tantissime preparazioni golose, copiate da tutto il mondo. Per non parlare dei tantissimi piatti healthy ma sfiziosi che riusciamo a preparare con pochissimi ingredienti e senza trasformare ogni pasto in una lotta alla digestione. Tuttavia, dobbiamo dirvelo, anche alcune culture e paesi a cui non diamo molto credito a livello culinario nascondono degli assi nella manica davvero niente male… ne è un esempio l’Inghilterra! I piatti tipici inglesi sono buoni e saporiti, anche se forse alle volte un po’ troppo pesanti. Di seguito vi sveliamo i più tradizionali che, forse, avete già assaggiato!

Full english breakfast

9 ricette autunnali per la tua tavola

Full english breakfast
Full english breakfast

Altro che cappuccio e brioche, la colazione tipica di ogni inglese è un piatto unico davver molto ricco e composto da tante squisitezze per lo più salate. Per calarvi nella parte e realizzare un english breakfast per eccellenza non devono mancare assolutamente: fette di pane tostato, uova fritte o all’occhio di bue, qualche fettina di pancetta croccante, salsicce arrostite, fagioli con salsa rossa e, alle volte, anche il goloso ma estremo sanguinaccio (black pudding).

Non c’è nulla di difficile nella sua realizzazione, non dovrete far altro che mettervi ai fornelli e avere voglia di un primo pasto salato e consistente.

Fish and chips

Fish and chips
Fish and chips

Anche questo piatto è un’istituzione nella cucina tradizionale inglese e, per realizzarlo, l’imperativo è solo uno: friggere! La ricetta del fish and chips è semplicissima e prevede dei filetti di merluzzo, farina e birra per la pastella e, infine, delle patate a pasta gialla. Dopo aver pelato, lavato, asciugato e tagliato le patate a bastoncini fatele friggere in abbondante olio di semi e, una volta pronte, lasciatele asciugare dell’olio in eccesso nella carta da cucina assorbente.

Ora preparate la pastella per il merluzzo con della birra fredda da frigo e farina: immergete i filetti e buttateli in altro olio caldo in modo che si cuociano uniformemente e diventino belli dorati e croccanti all’esterno. Prima di servire salate e pepate e, se volete, accompagnate il piatto con un vasetti di golosa salsa tartara.

Pie inglesi

Pie salate
Pie salate

Ce ne sono di tantissime forme, gusti e dimensioni: le pie inglesi sono dei tortini salati ripieni di carne (ma non solo). Anche questo è un cibo tipico inglese: il guscio solitamente viene realizzato con della pasta brisè, ma gli inglesi non disdegnano neanche la pasta sfoglia o uno scrigno di saporite patate lesse, poi ripassate al forno una volta realizzata la forma e inserito il ripieno salato.

Tra le preparazioni più classiche che potrete facilmente trovare nel menù dei pranzi inglesi c’è il ripieno con bocconcini di manzo e reni cotti nella birra, oppure la pie ripiena di pesce ancora potete trovate la versione vegetariana (anche se molto meno tipica).

Bangers and mash

Bangers and mash
Bangers and mash

Tra i prodotti tipici inglesi utilizzati per cucinare non possono mancare le salsicce. Vengono proposte, infatti, in tantissime preparazioni differenti e anche, come abbiamo visto in precedenza, nella colazione tipica dell’Inghilterra. Questa volta la troviamo accompagnata da una morbida purea di patate.

Questo piatto, infatti, non è altro che salsiccia e purè, ma in Inghilterra è un comfort food che non potrebbe mai mancare. Il nome Bangers deriva dal suono dei colpi di fucile “bang!” purtroppo tanto presenti nel corso della Prima Guerra Mondiale. Si utilizza questo termine perché le salsicce sul fuoco con il budello tendono alle volte a scoppiare durante la cottura facendo un rumore simile a uno sparo.

Yorkshire pudding

Yorkshire pudding
Yorkshire pudding

Anche in questo caso si tratta di un tortino che fa parte dei cibi tipici inglesi: il Yorkshire pudding è perfetto come contorno nei piatti di carne e viene realizzato con pochi e semplici ingredienti. Vi basterà unire le uova al sale e al latte sbattendo bene il tutto con le fruste elettriche, una volta fatto aggiungete anche la fatina setacciata e create una pastella liscia e priva di grumi. A questo punto prelevate dal forno (già a temperatura) la teglia calda per muffin, versate all’interno di ogni stampo il composto fino a riempirli per metà e poi riponeteli in forno a cuocere per circa 30 minuti.

Questi pudding, una volta cotti e lasciati raffreddare, dovrebbero creare un solco al centro dove vengono inserite tantissime salsine di accompagnamento a piacere.

Scones

Scones con marmellata
Scones con marmellata

Per ultimo arriviamo agli scones, una preparazione sia dolce che salata ma sempre tipica inglese. A noi piacciono tantissimo ripieni con marmellata e crema chantilly (ma anche con solo un velo di burro non son per niente male). Per realizzarli la ricetta è molto semplice: per gli scones dolci dovrete unire in una ciotola la farina, il bicarbonato ei sale e dare una mescolata. Poi aggiungete il burro freddo tagliato a cubetti e impastate fino a ottenere un impasto “sbricioloso”. Ora azionate le fruste elettriche e aggiungete a filo il latte in modo da ottenere un composto liscio e omogeneo.

A questo punto stendete l’impasto con un mattarello, ricavate dei cerchi di circa 3 cm di spessore e 5 di diametro, metteteli a cuocere in forno caldo a 220° C per circa 15 minuti e sfornate.

0/5 (0 Reviews)

ultimo aggiornamento: 10-07-2021


Avete mai provato la carbonara vegana? Fidatevi: vi sorprenderà!

Bicchierini dolci, un dessert al cucchiaio ultra veloce