Ingredienti:
• 150 g di farina 00
• 50 g di farina di castagne
• 2 uova
• sale q.b.
• farina di semola q.b.
• 40 g di foglie di basilico
• 20 g di pecorino sardo grattugiato
• 20 g di Parmigiano grattugiato
• 1 spicchio di aglio
• 30 g di pinoli
• 100 ml di olio d'oliva
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 45 min
cottura: 5 min
kcal porzione: 315

Vediamo insieme come fare le picagge liguri al pesto, un primo piatto molto sfizioso con un tipo di pasta fatto con farina di castagne.

Dando un’occhiata tra le ricette tipiche liguri, ne troviamo una davvero squisita. Stiamo parlando di quella per le picagge liguri al pesto, un prodotto tipico della Liguria che viene apprezzato anche in altre zone. Prepararle è molto semplice e servono davvero pochi ingredienti. L’impasto per questa pasta fresca fatta in casa prevede di mescolare la farina bianca con quella di castagne.

La forma da dare a questa pasta, poi, è quella per delle fettuccine di cotone più larghe rispetto a quelle classiche. Una volta cotte, il consiglio migliore è di servirle con un buon pesto di basilico, come prevede la ricetta originale della tradizione.

10 ricette per tenersi in forma

Picagge liguri al pesto
Picagge liguri al pesto

Preparazione della ricetta per le picagge liguri al pesto

  1. Per cominciare, setacciate entrambe le farine e unitele in una ciotola.
  2. Create una piccola fossa al centro delle polveri e sgusciate all’interno le uova.
  3. Aggiungete un pizzico di sale e cominciate a impastare energicamente con le mani.
  4. Una volta ottenuto un panetto sodo ed omogeneo, lasciatelo in una ciotola pulita e coprite con un canovaccio. Fate riposare l’impasto per 30 minuti.
  5. Nel frattempo, potete dedicarvi alla preparazione del pesto. Lavate e asciugate con attenzione le foglie di basilico.
  6. In una ciotola, versate i pinoli; private l’aglio dell’anima e aggiungete anch’esso.
  7. A questi ingredienti unite l’olio e, utilizzando un frullatore a immersione, frullate il tutto.
  8. Terminata questa operazione, cominciate ad aggiungere poco alla volta le foglie di basilico; a ogni aggiunta, usate il frullatore per lavorare il composto.
  9. Terminate le foglioline, aggiungete i formaggi grattugiati, un pizzico di sale e mescolate, per incorporare le nuove aggiunte.
  10. Una volta pronto il pesto, mettetelo a riposare in frigo.
  11. Trascorso il tempo di riposo per l’impasto, prendetelo e dividetelo in parti più piccole.
  12. Prendete un pezzo alla volta e stendetelo su una spianatoia, infarinata con farina di semola, con un mattarello; infarinate anche la superficie della sfoglia e dividete l’impasto in strisce da 1,5 cm di larghezza, formando una sorta di fettuccina larga.
  13. Dopo aver modellato tutto l’impasto, fate cuocere le picagge in una pentola piena di acqua salata. Bastano pochi minuti per farle cuocere e, quando tornano a galla, potete scolarle.
  14. Versatele in una ciotola e aggiungete il pesto, mescolando il tutto. A questo punto, il piatto è servito!

Conservazione

Quello delle picagge liguri al pesto è uno dei primi piatti più sfiziosi del repertorio gastronomico italiano. Potete realizzare le picagge e conservarle crude, coperte, in frigo per 2-3 giorni; una volta cotte, è consigliabile consumarle subito.

Non perdete la ricetta delle tomaxelle, gli involtini liguri.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Cucina italiana

ultimo aggiornamento: 10-08-2022


Salsiccia all’uva in padella, un secondo piatto rustico

Insalata rucola, ceci e pere: un contorno che diventa un piatto unico