Come preparare la pizza di scarola napoletana con la ricetta originale

Ingredienti:
• 500 g di farina 0
• 270 ml di acqua
• 8 cucchiai di olio evo
• 8 g di sale
• 12 g di lievito di birra
• 500 g di scarola liscia
• 180 g olive nere di Gaeta
• 1 cucchiaio di capperi
• 2 spicchi di aglio
• 1 cucchiaio uva sultanina
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 20 min
cottura: 35 min

Direttamente da Napoli, vediamo la ricetta tradizionale della pizza di scarola, un piatto tipico dal sapore inconfondibile.

La pizza di scarola è un piatto tipico della tradizione napoletana. Viene servito solitamente sotto forma di quadrotti ed è tipico del periodo invernale, soprattutto delle festività natalizie. La ricetta consiste in un involucro di pasta lievitata farcito con scarola saltata in padella insieme a uvetta e pinoli.

Questo abbinamento, apparentemente insolito, in realtà crea un perfetto bilanciamento di sapore tra l’amaro della scarola e il dolce dell’uvetta. Prepararlo è piuttosto semplice, ma al primo assaggio vi innamorerete del sapore inconfondibile di questo piatto.

Pizza di scarola
Pizza di scarola

Come preparare la pizza di scarola

Come prima cosa preparate l’impasto. Potete svolgere le seguenti operazioni a mano oppure con una planetaria munita di gancio impastatore. Mettete nella ciotola la farina con il lievito sbriciolato e 3 cucchiai di olio. Accendete la macchina a media velocità e unite l’acqua a filo. Dopo un minuto aggiungete il sale e aumentate la velocità.

Quando l’impasto si sarà incordato, vale a dire attorcigliato al gancio, staccatelo e lavoratelo brevemente in modo da dargli la forma di un panetto. Mettetelo a lievitare in una ciotola, ben coperto da pellicola, nel forno spento con la luce accesa fino al raddoppio.

Nel frattempo preparate il ripieno a base di scarola. In una padella larga mettete l’olio, l’aglio, le olive tagliate a rondelle e i capperi dissalati. Lavate la scarola, spezzettate le foglie più grandi con le mani e mettetela in padella. Coprite e portate a cottura a fiamma bassa, stufandola. Solo al termine regolate di sale e rimuovete l’aglio.

Stendete ora l’impasto lievitato dopo averlo diviso in due, in modo da formare due dischi spessi mezzo centimetro. Adagiate il primo su una teglia rivestita di carta forno, quindi allargate il ripieno che dovrà essere ben freddo, e infine coprite con la pasta rimasta, sigillando bene i bordi. Infornate a 200°C per 30 minuti, lasciandolo intiepidire prima di servirlo.

Se vi è piaciuta la ricetta della pizza di scarola, scoprite il video della preparazione.

Siete alla ricerca di altre ricette tipiche napoletane? Provate la pastiera!

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 23-04-2019

X