Ingredienti:
• 250 g di quinoa
• 700 ml di brodo vegetale
• 500 g di spinaci
• semi di girasole q.b.
• peperoncino q.b
• 400 g di petto di tacchino
• sale q.b.
• pepe q.b.
• timo q.b.
• 150 g di scalogno
• 150 g di peperone rosso
• 1 spicchio d'aglio
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 30 min
cottura: 20 min

Come preparare la quinoa stufata con verdure e tacchino, un piatto facile da preparare e salutare, perfetto per tutta la famiglia!

Preparare la quinoa stufata con l’aggiunta di verdure come spinaci e peperoni e petto di tacchino è molto semplice. L’abbinamento di tutti questi ingredienti consente di realizzare un piatto unico perfetto da servire per il pranzo o per la cena. È consigliato utilizzare la quinoa in ricette completamente senza glutine, in modo da incontrare le esigenze di chi ne è intollerante. La quinoa, infatti, insieme a riso, miglio, mais e amaranto è un ottimo sostituto a tutti quegli alimenti che contengono glutine.

Vediamo subito tutti i passaggi della ricetta della quinoa stufata con verdure e tacchino!

10 ricette per arrivare pronti alla prova costume

quinoa stufata con spinaci e tacchino
quinoa stufata con spinaci e tacchino

Preparazione dello stufato di quinoa con spinaci e tacchino

  1. Tagliate i petti di tacchino a striscioline. Lavate gli spinaci, asciugateli per bene e teneteli da parte poi sbucciate lo scalogno e affettatelo finemente.
  2. Da ultimo lavate anche il peperone rosso, eliminate i semi interni e tagliatelo a dadini.
  3. Versate il brodo in una pentola, mettete sul fuoco e scaldate. Aggiungete i petti di tacchino, gli spinaci, insaporite con il sale e il pepe.
  4. Proseguite aggiungendo anche il timo, un pizzico di peperoncino, lo scalogno affettato e il peperone. Tritate finemente l’aglio e unitelo al resto degli ingredienti.
  5. Socchiudete con il coperchio e fate cuocere per 20 minuti. Trascorso questo tempo di cottura aggiungete anche la quinoa e proseguite la cottura per una decina di minuti senza coperchio.
  6. A cottura ultimata spegnete il fuoco, servite e completate il tutto con l’aggiunta di semi di girasole tostati.

Buon appetito!

In alternativa, potete preparare le polpette di quinoa.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 18-01-2019


Crostatine con crema e marmellata: una vera delizia!

Zuppa d’avena: la ricetta tanto amata dagli inglesi