Ingredienti:
• 1 kg di polpa di cervo
• 1 cipolla
• 2 gambi di sedano
• 2 carote
• 2 spicchi di aglio
• 1/2 bicchiere di olio di semi
• 2 cucchiai di burro
• 1 bicchiere di vino rosso
• 2 bicchieri di passata di pomodoro
• 1 bicchiere di brodo
• 2 foglie di alloro
• sale q.b.
• pepe q.b.
difficoltà: media
persone: 8
preparazione: 30 min
cottura: 150 min

Cucinare la selvaggina non è poi così difficile e il nostro ragù di cervo ne è la prova. A voi la scelta se servirlo con polenta o con la pasta.

Il ragù di cervo è forse una di quelle ricette che solo se siete stati in vacanza in montagna avrete avuto occasione di assaggiare. Il motivo è semplice: questo tipo di selvaggina non è semplice da trovare pertanto solo coloro che hanno un cacciatore in famiglia solitamente lo possono preparare. A questo si aggiungono i lunghi tempi di cottura che scoraggiano i più.

Noi però vi possiamo garantire che sia che prepariate il ragù di cervo per la polenta o la pasta all’uovo ne rimarrete estasiati. Non è certo tra le ricette facili e veloci da preparare all’ultimo momento, tuttavia renderà le vostre domeniche in famiglia, soprattutto quelle invernali, decisamente più buone.

10 ricette per tenersi in forma

ragù di cervo
ragù di cervo

Come preparare la ricetta del ragù di cervo

  1. Per prima cosa tagliate la carne a tocchetti di 5-6 cm di lato e mettetela in una ciotola. Posizionate quest’ultima direttamente sotto il rubinetto aperto poco e lasciatela per 30 minuti in modo che perda il sangue e parte del sapore selvatico.
  2. Tritatela poi con un tritacarne in modo da ottenere un macinato e tenetela momentaneamente da parte.
  3. Preparate il soffritto tritando sedano, carota, cipolla e aglio e rosolando il tutto in un tegame con il burro e l’olio. Unite la carne e rosolate anch’essa a fiamma media sfumando poi con il vino rosso.
  4. Quando non sentirete più odore di alcool sollevarsi dalla padella unite la passata di pomodoro, il brodo e l’alloro e lasciate cuocere per 2 ore e mezza, regolando di sale e pepe e mescolando di tanto in tanto.

Utilizzate il vostro ragù di cervo con vino rosso e pomodoro per condire la pasta fresca all’uovo, ottime le tagliatelle, oppure per accompagnare la polenta.

Conservazione

Il ragù di cervo si conserva per 2-3 giorni in frigorifero in un contenitore a chiusura ermetica oppure può essere congelato, già porzionato, per oltre 6 mesi.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 07-08-2022


Buffetta mantovana: la torta all’uva super saporita

Ma quanto è buona la frittata alla zucca!