Ragù di coniglio: la ricetta gustosa

Ingredienti:
• 1 coniglio
• 500 ml di salsa di pomodoro
• 1 carota
• 1 costa di sedano
• 1 cipolla
• brodo vegetale o di carne q.b.
• olio extra vergine di oliva
• 400 ml di vino bianco
• salvia
• sale q.b.
• pepe q.b.
• bacche di ginepro
• 400 g di pasta
• Parmigiano a piacere
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 30 min
cottura: 60 min
kcal porzione: 370

Un ricco e gustoso primo piatto per i pranzi di festa: ecco la ricetta del ragù di coniglio e tutti i consigli per una riuscita perfetta.

La pasta al ragù di coniglio è un piatto importante, da preparare soprattutto nelle occasioni speciali, considerato anche che ha dei tempi di cottura non brevissimi (parliamo di almeno un’ora).

Il ragù di coniglio si aromatizza con diverse verdure e con le bacche di ginepro, che gli daranno quel profumo caratteristico che ben si abbina a una preparazione di questo genere. Ovviamente, dopo aver preparato il sugo di coniglio, dovete scegliere a quale pasta abbinarlo: noi consigliamo tagliatelle o spaghetti.

Mettiamoci all’opera!

Ragù di coniglio
Ragù di coniglio

Preparazione del sugo di coniglio

Iniziate a tagliare il coniglio a pezzi, eliminando le parti non edibili e sciacquandolo sotto l’acqua corrente. Ponete il coniglio fatto a pezzetti in un ciotola con metà del vino previsto dalla ricetta, la salvia, le bacche di ginepro, i grani di pepe.

Coprite e lasciate a marinare per qualche ora, in frigorifero. Trascorso il tempo necessario, scolate il coniglio dalla marinatura.

Preparate un trito fine di cipolla, sedano e carota, fatelo soffriggere in olio extra vergine di oliva e poi cominciate a rosolare i pezzetti di coniglio, sfumando con quello che resta del vino bianco e poi, in corso di cottura, con del brodo.

Chiudete con un coperchio e poi lasciate cuocere a fuoco lento, finché il coniglio non sarà del tutto cotto. Come già accennato, ci verrà circa un’ora.

Quando sarà pronto, tagliate a pezzettini la carne eliminando con cura eventuali ossicini rimasti e poi rimettetela in padella con la salsa di pomodoro. Aggiustate di sale e proseguite la cottura, finché il ragù non sarà denso.

Mentre il sugo si addensa fate cuocere la pasta e, una volta scolata, fatela saltare in padella insieme al ragù di coniglio.

Servite dopo aver spolverizzato con abbondante Parmigiano grattugiato, a piacere. Buon appetito!

Ragù di coniglio: varianti e conservazione

La variante più popolare è sicuramente quella del ragù di coniglio in bianco: per realizzarla non dovete fare altro se non omettere la passata di pomodoro. Potete sostituirla con del brodo, in modo che si crei comunque un intingolo goloso e saporito per la pasta.

Come per tutte le ricette con coniglio, sconsigliamo di conservarla: già il giorno dopo, anche se la ponete in frigo in un contenitore ermetico, la consistenza della carne e il gusto ne perdono.

Amate le ricette con coniglio? Provate anche il classico coniglio alla cacciatora!

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 04-02-2019

X