Ingredienti:
• 320 g di riso
• 1.5 l di brodo vegetale
• 100 g di speck a bastoncini
• 200 g di mirtilli
• 1/2 cipolla
• 50 g di burro (+1 cucchiaio per mantecare)
• 60 g di parmigiano
• sale q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 20 min

Se siete amanti delle ricette sfiziose non lasciatevi sfuggire il risotto mirtilli e speck, un primo piatto estivo ricco di sapore.

I risotti sono forse tra i primi piatti che più di tutti ci permettono di dare sfogo alla fantasia creando abbinamenti particolari. Per un primo piatto gustoso vi consigliamo di provare il risotto mirtilli e speck: sa di montagna e di estate allo stesso tempo. Rimane inoltre una delle ricette facili e veloci che potete preparare quando avete ospiti e siete a corto di idee: stupirete proprio tutti!

La preparazione è davvero semplice e ricalca quella di qualsiasi risotto. In questo caso però è molto importate acquistare mirtilli dolci e maturi, meglio se di stagione e del territorio così da essere certi di racchiudere tutto il loro sapore nel piatto.

Come pesare la pasta
e il riso senza bilancia?

risotto mirtilli e speck
risotto mirtilli e speck

Come preparare la ricetta del risotto mirtilli e speck

  1. Per prima cosa tritate finemente la cipolla e rosolatela in un tegame insieme al burro. Non appena risulterà tenera e trasparente aggiungete il riso, tostandolo 3 minuti.
  2. Coprite a filo con il brodo bollente e lasciate cuocere a fiamma media: il riso deve sempre sobbollire ed essere appena coperto di brodo.
  3. Dopo 10 minuti aggiungete lo speck a bastoncini e i mirtilli lavati e proseguite la cottura regolando solo sul finire di sale. Tenete infatti presente che lo speck è molto sapido. In totale ci vorranno 16-18 minuti a seconda della varietà di riso utilizzata.
  4. A cottura ultimata togliete dal fuoco, mantecate con il parmigiano e una noce di burro e servite immediatamente.

Se amate i primi piatti sfiziosi e avete una predilezione per i risotti, allora provate il nostro con toma e nocciole: non ve ne pentirete!

Conservazione

Come ormai saprete, i risotti vanno consumati al momento. Tuttavia, se vi dovesse avanzare, potete conservarlo in frigorifero, ben coperto da pellicola, e riscaldarlo in padella o al microonde.

0/5 (0 Recensioni)

Riproduzione riservata © 2024 - PC

ultimo aggiornamento: 08-08-2022


Panna cotta con agar agar: la ricetta da provare e riprovare

Come fare le melanzane fritte, una ricetta da leccarsi i baffi

I commenti dei nostri lettori

Lascia un commento

0 Commenti
Feedback in Linea
Visualizza tutti i commenti