Ingredienti:
• 130 g di farina 0
• 130 g di farina di mais fioretto
• 100 g di farina di mandorle
• 90 g di zucchero di canna
• 1 cucchiaio da minestra di maizena (circa 10 g)
• 130 g di burro di soia (o 100 g di olio di cocco in alternativa)
• 1 cucchiaino da caffè di essenza si vaniglia
• una manciata di mandorle intere per decorazione
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 15 min
cottura: 35 min

Realizziamo insieme la ricetta della sbrisolona vegan, il famosissimo dolce originario della città di Mantova.

È possibile preparare una sbrisolona senza uova e senza burro? Certamente! Basta seguire una ricetta facile e veloce: quella della torta sbrisolona vegan. Affinché questa dolce, fragrante e sfizioso, venga alla perfezione, ci sono alcuni semplici trucchetti da seguire, ma tranquilli, questa è sicuramente da annoverare tra ricette vegane facili da fare.

Per prima cosa il burro di soia, va usato a temperatura molto fredda, quindi è meglio riporlo almeno 10 minuti prima dell’uso nel congelatore, per poterlo lavorare al meglio. Per una perfetta cottura, usate le dosi indicate con una tortiera dal diametro di 28 cm. E la cosa più bella è che non bisogna essere accurati, perché la sbrisolona è tanto più buona, quanto più è irregolare.

Ma se questo dolce non vi sembra ancora abbastanza goloso, esistono anche altre varianti come la sbrisolona vegan con crema, la sbrisolona vegan con marmellata, oppure la sbrisolona vegan al cocco e cioccolato. Può essere servita a fine serata, magari accompagnata con un bicchierino di passito o recioto. La tradizione vuole che questi vini non siano da accompagnamento, ma vengano versati sulla classica sbrisolona al momento di romperla e servirla. Qualunque sarà la vostra scelta, sarà di sicuro un connubio vincente.

10 ricette per tenersi in forma

Sbrisolona vegan
Sbrisolona vegan

Preparazione della sbrisolona vegan

  1. Per prima cosa versate in una ciotola capiente lo zucchero, la farina 0, la farina di mais fioretto, la farina di mandorle e con l’aiuto di un cucchiaio miscelateli tra loro.
  2. Aggiungete il burro di soia (o l’olio di cocco) molto freddo, e la vaniglia. Con le mani iniziate a impastare rapidamente con le dite.
  3. L’impasto è pronto quando avrà una consistenza sabbiosa, ma compatto quando si stringe tra le mani.
  4. Imburrate e infarinate la teglia, e trasferite l’impasta, schiacciandolo e ricompattandolo con le dita, fino a che non avrete coperto tutta la teglia. Decorate con qualche mandorla intera.
  5. Informate la teglia a 180°C, scegliendo il forno statico, per 35 minuti circa. Sfornatela quando la superficie sarà ben cotta e dorata.
  6. Lasciatela raffreddare in teglia, poi rompetela formando dei pezzi irregolari e servite.

Se non seguite necessariamente una dieta che non comprende prodotti di derivazione animale potete anche provare la ricetta classica della sbrisolona.

Alcune varianti della ricetta

Questa ricetta si presta a tre varianti golosissime:

  • La sbrisolona vegan con crema risulta essere più morbida di quella classica. Scaldate 500 ml di latte di soia (o mandorla) con 90 g di zucchero in una casseruola antiaderente. Se vi piace, grattugiate anche una scorta di limone biologico. Setacciate sul latte tiepido 40 g di amido di mais. Girate fino a che la crema non inizierà ad addensarsi. Una volta cotta, lasciatela raffreddare. Preparate ora l’impasto della sbrisolona e dividetelo a metà. Coprite la teglia con un primo stato di impasto, poi distribuite la crema, e richiudete con l’impasto rimasto. Cuocete per 35 minuti, a 180°C, con forno statico.
  • Per realizzare la sbrisolona vegan al cocco e cioccolato, sostituite alla farina di mandorle, quella di cocco nella stessa dose. Aggiungete all’impasto anche 100 g di gocce di cioccolato fondente, e infornate il tutto, a 180°C, per una trentina di minuti a forno statico.
  • La sbrisolona vegan con marmellata è estremamente semplice da realizzare. Preparate l’impasto della sbrisolona e dividetelo a metà. Stendete la prima parte, poi scegliete 100 g della vostra marmellata preferita e usatela per farcite la torta a metà. Ricoprite con l’impasto rimasto, è mettete il dolce nel forno statico per 35 minuti, a 180°C.

Conservazione

La sbrisolona è un dolce che teme l’umidità, quindi meglio conservarla in luogo asciutto per 3-4 giorni, chiuso in un contenitore ermetico.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Torte

ultimo aggiornamento: 08-12-2021


Ricette con patate veloci e gustose: 5 piatti senza spendere

Uno spuntino dolce da re, con la mug cake vegan