Una delizia da portare in tavola: le seppie in agrodolce, un secondo piatto veramente squisito.

Un secondo piatto veramente delizioso. Le seppie in agrodolce sono indicate per chi vuole cimentarsi in qualcosa di particolare senza per questo rinunciare al gusto: un secondo di pesce che l’agrodolce rende ancora più sfizioso. E potrete stupire i vostri ospiti “giocando” con la presentazione di questo piatto: c’è chi consiglia di adagiarlo in una foglia di radicchio, chi invece preferisce adagiare le seppie in agrodolce al centro del piatto da portate e creare una sorta di cornice utilizzando fette d’arancia alternate a fette di limone. 

9 ricette autunnali per la tua tavola

Seppie in agrodolce
Seppie in agrodolce

DIFFICOLTA’: 2

COTTURA: 30′

TEMPO DI PREPARAZIONE: 10′

INGREDIENTI: *4 persone*

  • 600 gr di seppie
  • 1 cipolla
  • peperoncino
  • 30 gr di uvetta
  • 30 gr di pinoli
  • olio extravergine d’oliva
  • mezzo bicchiere di aceto bianco
  • prezzemolo q.b.
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Leggi anche: Seppie ripiene con funghi e vinaigrette di salsa di soia

PREPARAZIONE:

Per preparare le seppie in agrodolce pulite le seppie, lavatele e fatele sbollentare per dieci minuti in acqua mediamente salata. Trascorso il tempo necessario scolatele, fatele raffreddare quindi tagliatele a listarelle.

Versate dell’olio in un tegame e fate rosolare la cipolla. Una volta raggiunta la giusta doratura aggiungere il peperoncino, i pinoli e l’uvetta  (è consigliabile metterla a bagno per una ventina di minuti e strizzarla prima di utilizzarla nella ricetta), e continuate a far cuocere per qualche minuto con il coperchio.

Aggiungete le seppie, quindi aggiustate di sale e unite al pesce lo zucchero e l’aceto. Coprire col coperchio e continuare la cottura per circa 20′ a fuoco medio.

Servite le vostre seppie in agrodolce ben calde.

BUON APPETITO!

0/5 (0 Reviews)

ultimo aggiornamento: 29-06-2015


Supplì

Carpaccio di manzo con ravanelli e songino