Smoothie bowl: ciotole con frullato, frutta fresca e semi (perfette per l’estate)

Dallo smoothie alla smoothie bowl il passo è stato breve, ma la differenza è tanta. Ecco come preparare il frullato in ciotola ricco di nutrienti ideale per l’estate!

Quando si parla di cibo, spesso si finisce col parlare anche di moda e in un certo senso possiamo dire che la Smoothie Bowl è la moda del momento. Ottima soprattutto in estate perché permette di consumere un pasto completo, fresco e appagante, è perfetta anche come spuntino o come pasto sostitutivo degli sportivi.

Cosa sono le smoothie bowl?

Abbiamo già imparato a conoscere gli smoothie e sappiamo qual è la differenza con i frullati, ma la smoothie bowl va ben oltre. Qui la consistenza dello smoothie, ottenuto frullando frutta fresca congelata, è tale da sostenere il peso di altri ingredienti, impedendo che affondino.

Smoothie bowl
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/acai-ciotola-goji-bacca-smoothie-3613793/

Il risultato? Delle ciotole piene di colore e di ingredienti salutari che, combinati insieme, possono dare vita a un pasto o a uno spuntino. Nel primo caso si consiglia di non superare le 300 kcal totali, mentre nel secondo le 100/130 kcal.

Come preparare lo smoothie bowl perfetto?

Per un ottimo smoothie bowl dobbiamo ricordare alcune cose. Innanzitutto la frutta deve essere fresca e poi congelata. La base di partenza per ottenere una consistenza densa e cremosa può essere costituita da: banane, avocado o mango.

Va poi aggiunta della frutta a piacere, come pesche, fragole, ananas, kiwi, ecc in quantità doppia rispetto al frutto di partenza. Per esempio per 100 g di avocado aggiungeremo 200 g di kiwi.

Niente zucchero: la frutta già di suo contiene una parte zuccherina più che sufficiente per ottenere una bowl dolce e appagante. Come surrogato dello zucchero potete tuttalpiù aggiungere uno o due datteri essiccati.

Latte vegetale per conferire cremosità: aggiungere circa 40 ml di una bevanda vegetale a scelta (al massimo latte scremato), permette di ottenere una consistenza più liscia e cremosa quando si va a frullare la frutta.

Scelta la combinazione che più preferite di ingrediente di base, frutta e latte vegetale non vi resta che frullare in modo da ottenere un composto cremoso che andrete poi a trasferire in una ciotola.

Quali altri ingredienti aggiungere?

Dal momento che gli smoothie sono alimenti liquidi che non necessitano di masticazione, sarebbe opportuno aggiungere fibre, come cereali, o semi oleaginosi, per rallentare il processo di assorbimento degli zuccheri ed evitare il picco glicemico.

Ecco quindi che è possibile decorare la superficie delle Smoothie Bowls con altra frutta fresca, semi e frutta secca, ma anche barrette energetiche spezzettate se avete bisogno di una carica di energia extra per le vostra attività sportive.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/acai-ciotola-goji-bacca-smoothie-3613793/ ; https://pixabay.com/it/photos/frutto-del-drago-dragonfruit-pitaya-2343877/

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 16-07-2019

X