Ingredienti:
• 380 g di spaghetti
• 1 kg di vongole veraci
• vino bianco q.b.
• sale q.b.
• pepe q.b.
• 2 spicchi d'aglio
• peperoncino q.b.
• prezzemolo fresco q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 20 min
kcal porzione: 406

Gli spaghetti alle vongole in bianco sono un piatto buonissimo: una ricetta raffinata e gustosa. Provare per credere!

Oggi prepariamo dei magnifici spaghetti alle vongole: cremosi, saporiti e facilissimi da preparare, ma sempre di grande effetto. Si tratta di uno dei piatti più celebri della tradizione italiana, che si può realizzare in tantissimi modi, aggiungendo diversi ingredienti o modificando alcuni passaggi della ricetta.

Oggi faremo le due versioni classiche del piatto: quella in bianco e quella con il pomodoro. Ovviamente, per un risultato perfetto, assicuratevi di aver acquistato delle vongole fresche e di qualità. Cominciamo: ecco la ricetta degli spaghetti alle vongole e la sua variante al pomodoro!

10 ricette per arrivare pronti alla prova costume

Spaghetti alle vongole
Spaghetti alle vongole

Come fare gli spaghetti alle vongole: la ricetta

1. Vediamo subito come spurgare le vongole. La preparazione delle vongole è fondamentale, e vi consigliamo di farlo con largo anticipo prima di cominciare. Prendete le vostre vongole veraci fresche e versatele in una terrina.
2. Riempitela di acqua fredda, aggiungete del sale grosso e lasciatele a mollo per almeno 2-3 ore cambiando l’acqua un paio di volte (ricordate di aggiungere ogni volta il sale per ricreare le condizioni del mare e che porteranno il mollusco ad aprirsi per rilasciare la sabbia).
3. Passato il tempo indicato scolatele e sciacquatele con acqua fredda.
4. Date dei piccoli colpetti a ognuna (magari sul piano di lavoro o dentro il lavello) per rimuovere l’eventuale sabbia rimasta, e infine spazzolate il guscio.

Preparazione spaghetti alle vongole
Preparazione spaghetti alle vongole

5. A questo punto possiamo cominciare con la preparazione vera e propria: vediamo dunque come cucinare le vongole! Una volta messa su l’acqua per la pasta, mettetele in una pentola con aglio, vino bianco, prezzemolo e fatele aprire.
6. Cuocete la pasta, e in una padella rosolate lo spicchio d’aglio con olio di oliva e peperoncino (a piacere potete aggiungere anche qualche pomodorino. Aggiungete le vongole e l’acqua da loro rilasciata, che dovrete aver prima filtrato.
7. A questo punto, quando alla pasta sarà al dente, scolatela in padella mescolate il tutto per bene aggiungendo, al bisogno, qualche cucchiaio di acqua di cottura.
8. Concludete con pepe e altro prezzemolo fresco. Buon appetito!

Ed ecco come cucinare la pasta alle vongole veraci in bianco oppure con l’aggiunta di qualche pomodorino. Vi è piaciuta questa ricetta e il nostro sugo di vongole? Vi consigliamo di provare anche tutti i nostri primi di pesce o in alternativa le nostre ricette estive.

Spaghetti alle vongole con pomodoro: la variante

Prepariamo ora un favoloso sugo alle vongole con pomodoro: questa variante regalerà al palato delle note più acide, e per di più la salsa farà legare la pasta con i molluschi. Gli ingredienti sono gli stessi della ricetta precedente, ad eccezione dei pomodori.

Potete usare dei pelati, la polpa, la passata o dei pomodori freschi. In quest’ultimo caso, basterà lasciarli in acqua calda 5 minuti e rimuovere la pelle con l’aiuto di un coltellino. Per essere più veloci, però, partite direttamente con 200 ml di passata di pomodoro. Cominciamo!

Spaghetti vongole e pomodoro
Spaghetti vongole e pomodoro
  1. Spurgate le vongole il giorno prima, e una volta pulite bene da eventuali residui di sabbia, spazzolate il guscio.
  2. Fatele aprire in una pentola con aglio, prezzemolo e vino bianco, e una volta aperte lasciatele da parte, filtrando il liquido rimasto sul fondo.
  3. Cuocete la pasta in acqua bollente salata, e nel frattempo dedicatevi alla salsa di pomodoro. Fate scaldare uno spicchio di aglio in una padella con un giro di olio, aggiungete la salsa e fatela ridurre dopo averla salata e pepata.
  4. Aggiungete un po’ di acqua di cottura delle vongole e una volta che gli spaghetti saranno cotti, tuffateli nel sugo.
  5. Saltate con del prezzemolo fresco, un giro di olio e se serve ancora un mestolo di acqua.
  6. Infine, aggiungete le vongole.

Se desiderate che il pomodoro sia meno invadente, potete anche preparare degli spaghetti alle vongole e pomodorini: tagliateli a metà, fateli saltare in padella con olio e aglio e infine rimettete le vongole aperte con il loro liquido di cottura!

Provate anche tutti i nostri primi piatti estivi per ricette sfiziose e davvero facili e veloci!

Consigli per spaghetti alle vongole perfetti

Ci sono poche accortezze da tenere a mente per realizzare una pasta alle vongole perfetta.

  • Il primo è, senza dubbio, la pulizia dei molluschi. Dovete prendervi tutto il tempo necessario per lasciarle spurgare e, una volta fatte saltare in padella ricordarvi di filtrare bene le vongole e il loro sughetto.
    Se non avete tempo per filtrare le vongole ma avete fatto un lungo ammollo potete anche rischiare di portare a termine la ricetta senza questo passaggio… qualche granello di sabbia non sarà poi una tragedia in caso!
  • Anche la qualità della pasta è importante. Prendete degli spaghetti che tengano la cottura, e quindi di buona qualità. Gli spaghetti alle vongole al dente sono davvero il massimo per questo piatto. Per fare in modo che siano al dente dovete assaggiare e probabilmente scolarli 1-2 minuti prima di quanto indichi la confezione.
    Per essere sicuri che la cottura della pasta sia perfetta potete anche toglierà circa 3-4 minuti prima dall’acqua e proseguire la cottura in padella con le vongole aggiungendo un mestolino di acqua di cottura calda.
  • Attenzione al vino utilizzato. Il vino bianco per gli spaghetti alle vongole è quello secco. Aggiungetene mezzo bicchiere e assistite alla magia. Ricordatevi poi sempre di eliminare le vongole che non si apriranno in padella, quelle non vanno assolutamente mangiate.

Conservazione

Consigliamo di consumare al momento questa ricetta di un primo di pesce gustoso e facile. Sconsigliamo la conservazione in freezer: se proprio doveste avere la necessità, utilizzate un contenitore ermetico ben chiuso e riponetelo in frigorifero, consumando il piatto al massimo dopo 24 ore.

5/5 (1 Review)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Idee per cena Primi piatti semplici Ricette estive

ultimo aggiornamento: 08-08-2022


Pomodori ripieni di riso alla romana con patate, la ricetta perfetta sempre

Bouquet di pomodorini e mozzarelle, una composizione tutta da gustare!