Ingredienti:
• 1 cucchiaio di te verde in foglie
• 1 cucchiaio di tulsi in foglie
• 10 foglie di menta essiccata
• 1 cucchiaino di aghi di rosmarino
• 1 cucchiaino di fiordaliso essiccato
• 1 cucchiaino di succo di aloe vera
• 2 gocce di olio essenziale di citronella
• 200 ml di acqua
difficoltà: facile
persone: 1
preparazione: 2 min
cottura: 2 min

La tisana dei monaci buddisti funziona? Come si prepara e quali sono gli ingredienti. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

La tisana dei monaci buddisti è considerata da alcuni una pozione miracolosa in grado di far perdere peso e mantenere in salute. In realtà non ci sono studi che ne certifichino le proprietà e che avvalorino quanto viene detto a riguardo. Certo, la bevanda è sicuramente benefica, non fosse altro per le sue proprietà depurative, ma va comunque inserita in un regime alimentare adeguato.

10 piatti detox per rimettersi in forma dopo le feste

tisana dei monaci buddisti
tisana dei monaci buddisti

Come preparare la ricetta della tisana dei monaci buddisti

  1. Preparate gli ingredienti e versateli in una tazza o in un’apposita tisaniera.
  2. Coprite quindi con l’acqua bollente e lasciate in infusione, meglio se coperto, per 15 minuti.
  3. Filtrate il tutto e consumate al momento, dolcificando a piacere.

La tisana dei monaci va consumata appena fatta per evitare che si disperdano i nutrienti. Il gusto è già di per sé molto gradevole tuttavia potete dolcificarlo con miele, sciroppo d’acero o zucchero.

Tisana dei monaci buddisti: cosa contiene

Per capire cosa ha spinto i più ad attribuirle proprietà “miracolose”, occorre dare un’occhiata agli ingredienti che la compongono e alle loro proprietà. Tra gli ingredienti principali c’è il tè verde a cui vengono attribuite proprietà antiossidanti e dimagranti. Pare infatti che la metilxantine sia in grado di favorire la perdita di peso.

Anche il tulsi, noto come basilico sacro o santo, ha numerose proprietà tra cui, l’unica accertata dagli studi, quella di ridurre il livello della glicemia nel sangue. Gli vengono ascritte comunque proprietà antiossidanti, antinfiammatorie, digestive e antibatteriche.

Il succo di aloe vera polverizzato è un altro ingrediente della miscela. Anche questa è stata oggetto di numerosi studi dai risultati incoraggianti ma comunque più circoscritti rispetto alla comune credenza. Pare essere un aiuto per le sue proprietà lassative e antivirali.

Dalle proprietà antinfiammatorie e decongestionanti invece è il fiordaliso mentre la citronella risulta essere un antinfiammatorio, analgesico e antispastico. Nella tisana dei monaci tibetani sono presenti anche erbe aromatiche come rosmarino e menta che contribuiscono al corretto funzionamento dell’apparato gastrointestinale.

Tisana dei monaci buddisti: funziona?

A oggi nessuno studio è stato in grado di confermare o smentire le proprietà di questa tisana. Sebbene alcuni ingredienti, presi singolarmente, siano effettivamente benefici, il discorso si complica quando si parla di infusione. È complicato stabilire in che percentuale le proprietà degli ingredienti si trasferiscano nel fluido e di conseguenza stabile in che modo incidano sulla salute.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2023 - PC

Cucina vegana

ultimo aggiornamento: 15-01-2023


Rose di Carnevale: la ricetta veloce per prepararle

Cannelloni ripieni alla zucca: perfetti come primo piatto autunnale