Come usare la vaporiera di bamboo

Come fare un infuso vegan disintossicante

I cinesi la utilizzano da secoli e anche noi occidentali da qualche tempo abbiamo adottato questo utensile: la vaporiera di bamboo. Scopriamo come usarla al meglio e come prendercene cura!

Usare la vaporiera di bamboo per cucinare al vapore gli alimenti è molto semplice, ma richiede dei piccoli ed essenziali accorgimenti. La cottura a vapore, innanzitutto, è la più dolce ed è adatta in particolare a verdure e ad ogni tipo di pesce.

Per cucinare con il cestello di bamboo, dovete prima di tutto utilizzare una pentola che abbia lo stesso diametro della vaporiera, in modo tale che la vaporiera cinese possa essere incastrata alla perfezione al suo interno. Vediamo tutti gli step!

Vaporiera di bamboo: come usarla

– Riempite una pentola con circa 3-4 dita di acqua o brodo; la quantità precisa dipende, chiaramente, in base alle dimensioni dell’utensile che avete scelto. Accendete il fuoco e fate bollire. Se volete, potete procedere con la cottura al vapore utilizzando del brodo vegetale, per dare maggiore sapore ai cibi anche andrete a cuocere. In alternativa, potete anche aromatizzare l’acqua con spezie, chiodi di garofano, fiori di lavanda o altro ancora.

Vaporiera di bamboo
Fonte foto: https://www.flickr.com/photos/dionhinchcliffe/

– Posizionate il cestello di bamboo sopra alla pentola dove l’acqua bolle e spegnete il fuoco. Sul fondo del cestello, posizionate delle foglie di insalata o della carta da forno: serviranno a proteggere il legno. Sopra, adagiate i cibi che devono essere cotti a vapore. Richiudete il cestello e lasciate cuocere.

– Non bisogna mai condire i cibi prima di cuocerli: sale, olio, aceto e altri condimenti vanno messi solo dopo che gli alimenti si saranno ben cotti.

Vaporiera in bamboo: dove si compra e come pulirla

Un consiglio per chi ne è rimasto affascinato e si domanda dove trovarla: il consiglio è di cercare una vaporiera su Amazon. Difficilmente non troverete qualcosa che faccia al caso vostro!

Anche la sua manutenzione è importante: per pulire la vaporiera di bamboo potete usare della semplice acqua, magari unita a un cucchiaio di aceto, di limone o di bicarbonato di sodio. Sconsigliamo l’uso di detersivi aggressivi, ma soprattutto il lavaggio in lavastoviglie, che potrebbe rovinare irrimediabilmente il delicato utensile in legno.

Per evitare il connubio di vaporiera di bamboo e muffa, lavatela dopo ogni utilizzo e lasciatela asciugare in un luogo non umido. Prima di riporla con le altre stoviglie, aspettate che sia sempre completamente asciutta. Se, invece, è troppo tardi ecco un rimedio per liberarvi della muffa: immergetela in acqua bollente con aceto a bicarbonato e strofinatene i lati con cura con la parte morbida della spugnetta per piatti. Prima di utilizzarla nuovamente per i vostri alimenti, sterilizzatela con del vapore per una decina di minuti.

Ormai non hanno più segreti: ecco le migliori ricette con vaporiera, da fare in casa per tutte le occasioni vi attendono!

Fonte foto: https://www.flickr.com/photos/dionhinchcliffe/

Non perderti le altre golose ricette di Primo Chef, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 11-07-2016

Caterina Saracino

X