Vi siete regalati una vaporiera di bamboo, ma non sapete da che parte cominciare? Ecco tutto quello che dovete sapere: la cottura al vapore non avrà più segreti!

Negli ultimi anni la cucina orientale sta senza dubbio vivendo il suo momento di gloria nelle case degli occidentali e ha portato con sé alcune tecniche e strumenti di cottura prima non molto comuni; la vaporiera di bamboo è uno di questi. Ma perchè mai dovreste cucinare a vapore, e soprattutto con la vaporiera?

Se siete dei pasticcioni squattrinati, sappiate che cucinare al vapore non renderà la vostra cucina un campo di battaglia e… vi farà anche risparmiare!

Cottura al vapore: vantaggi

Grazie a questo tipo di cottura i cibi non perdono quasi nulla del loro valore nutritivo; le vitamine e i minerali rimangono perfettamente intatti perchè gli alimenti cuociono a una temperatura inferiore a 100°C. Inoltre, non è necessario aggiungere grassi e condimenti: gli alimenti conservano sapore, profumo e consistenza alla perfezione.

Vaporiera di bamboo
Vaporiera di bamboo

Come vi dicevano, oggi è molto comune utilizzare una vaporiera in bamboo, uno strumento che arriva da Oriente, ma ricorderete che già le nostre nonne preparavano i loro manicaretti con una pentola a vapore! Poi sono arrivati i cestelli in acciaio per pentola a pressione, e infine i comodi (e anche molto scenografici da portare in tavola) cestelli di bambù, come quello che useremo oggi.

Il cestello di bamboo lo trovate in vendita in tutti i negozi per la casa e va incastrato alla perfezione nella vostra pentola. Se siete un po’ scettici, vi dimostreremo che questa è la cottura più dolce e versatile: è adatta in particolare a verdure, pesce e piatti orientali, ma anche dolci e antipasti.

Vaporiera bamboo: come usarla?

  1. Riempite una pentola con circa 3/4 dita di acqua e lasciatela bollire. Potete anche procedere con la cottura al vapore utilizzando del brodo vegetale, al posto dell’acqua per dare maggiore sapore ai cibi.
  2. Posizionate poi la vaporiera di bamboo sopra alla pentola dove l’acqua bolle e spegnete il fuoco.
  3. Sul fondo del cestello posizionate delle foglie di insalata o della carta da forno e sopra adagiate i cibi che devono essere cotti a vapore senza condimento.
  4. Richiudete poi il cestello e lasciate cuocere il cibo.

Vaporiera di bamboo: 10 ricette

Vediamo quindi alcune ricette con la vaporiera selezionate per voi da PrimoChef: provate e non ve ne pentirete! Come noterete, molte sono d’ispirazione orientale (citiamo, ad esempio, i ravioli o il pane cinese) perché è da lì che questo strumento arriva ed è più usato. Ci sarà anche qualcosa di facile e alla portata di tutti – come il pesce al vapore – e qualcosa di molto originale come le ensaimadas viola!

Prima di iniziare, però, un consiglio: per pulire la vaporiera di bamboo potete usare della semplice acqua, magari con un cucchiaio di aceto, di limone o di bicarbonato di sodio. Sconsigliamo ovviamente l’uso di detersivi, ma soprattutto il lavaggio in lavastoviglie, che potrebbe rovinare il delicato utensile in legno.

Ravioli cinesi di gamberi al vapore (Siu Mai Prawn)

Ravioli cinesi di gamberi al vapore
Ravioli cinesi di gamberi al vapore

I ravioli cinesi di gamberi al vapore, chiamati originariamente Siu Mai Prawn, sono uno dei piatti cinesi più amati. In cottura, se avete più piani nella vaporiera, tenete conto che i ravioli più vicini alla pentola a vapore cuoceranno più velocemente di quelli che sono più lontani. Vediamo gli ingredienti per 4 persone!

Per la pasta:

  • 300 g di farina di tipo 00
  • 150 ml di acqua calda

Per il ripieno:

  • 300 g di code di gambero già pulite
  • 1 cipollotto fresco tritato finemente
  • 4 cucchiaini di saké
  • 1\2 tazzina di salsa di soia
  • 1 cm di zenzero fresco grattugiato
  • 1 pizzico di zucchero

Ravioli cinesi al vapore (Jiaozi) con ripieno di carne e verdure

ravioli cinesi di carne al vapore
ravioli cinesi di carne al vapore

La vaporiera di bamboo è uno degli strumenti di cottura più diffusi in Oriente, dove questi ravioli di carne al vapore di solito vengono consumati come antipasto o come spuntino a metà mattina o metà pomeriggio. La loro forma varia di regione in regione ma per i nostri abbiamo scelto la classica mezzaluna.

Ecco gli ingredienti per 6 persone:

  • 250 g di farina 00
  • 150 ml di acqua
  • sale q.b.
  • 150 g di maiale macinato
  • 1 carota
  • 100 g di cavolo cinese
  • zenzero q.b.
  • erba cipollina q.b.
  • salsa di soia

Riso alla cantonese al vapore

Riso alla cantonese
Riso alla cantonese

Da noi il riso non si cuoce a vapore – e fino a qui siamo tutti d’accordo – ma se volete sperimentare, quella del riso alla cantonese al vapore è la ricetta giusta! Tra le modifiche che potete apportare al piatto, potete scegliere di sostituire i gamberetti con il prosciutto cotto oppure il petto di pollo. Ecco gli ingredienti:

  • 300 g di riso basmati
  • 200 g di gamberetti
  • 150 g di piselli
  • 2 uova
  • 2 cucchiai di salsa di soia
  • 1 porro
  • 10 g di brodo granulare
  • olio di sesamo
  • pepe nero

Pesce al vapore

Pesce al vapore
Pesce al vapore

Una ricetta di pesce pronta in soli 20 minuti e dai sapori decisi e profumati? Ecco il nasello al vapore! Il nasello è un pesce bianco che, se non trovate fresco, potete anche acquistare surgelato al supermercato o sostituire con diverse altre varietà di pesce.

Gli ingredienti per 2 persone sono:

  • 300 g di filetti di nasello
  • 2 porri
  • sale, pepe e timo q.b.

Patate al vapore

patate al vapore
patate al vapore

Fritte, al forno e in padella le conosciamo… ma avete mai provato le patate al vapore? Siamo sicuri che in questa versione vi stupiranno! Vi consigliamo quelle piccole, novelle, così ci metteranno meno tempo a cuocere (in alternativa potete tagliarle a pezzetti).

Fate cuocere le patate in vaporiera fino a quando non saranno morbide (controllatele dopo 15′ con una forchetta): i tempi di cottura dipendono dalla dimensione.

Questa è la base ma se volete qualcosa di più saporito provate le nostre patate al vapore con semi di lino e capperi di cui, di seguito, trovate gli ingredienti.

  • 800 g di patate
  • 1 tazzina di semi di lino
  • 2 cucchiai di capperi sotto sale
  • 4 pomodori secchi
  • prezzemolo fresco
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio evo q.b.

Verdure al vapore

Verdure vapore
Verdure vapore

Dopo tante ricette orientali, passiamo ad un contorno che non si allontana troppo dai nostri territori: le verdure al vapore. La preparazione è davvero semplice: lavate e tagliate a tocchetti delle stesse dimensioni le verdure e ponete nella vaporiera a cuocere per 10/12 minuti.

Questa ricetta base può essere adattata ad ogni stagione con i prodotti che di trovano freschi. Se volete qualcosa di più elaborato e sfizioso, però, vi lasciamo la ricetta delle nostre verdure al vapore con zabaione salato.

Gli ingredienti sono:

  • 500 g di zucchine
  • 500 g di cavolini di Bruxelles
  • 300 g di broccoli
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale e pepe q.b.
  • 4 tuorli
  • 4 cucchiai di Parmigiano reggiano grattugiato
  • 60 g di burro
  • 80 ml di vino bianco

Polpette di pollo e pane al vapore

Polpette di pollo al vapore
Polpette di pollo al vapore

Quella delle polpette è senza dubbio tra le ricette più cucinate e rivisitate, nonché una delle preferite dagli italiani e dagli amanti della buona cucina. Le polpette di pollo cotte al vapore sono ideali come secondo piatto, magari accompagnate con un contorno di verdure, ma possono essere servite anche come antipasto.

Ecco gli ingredienti per 6 persone:

  • 400 g di pollo macinato
  • 2 panini (anche raffermi)
  • 1/2 tazza di latte
  • 2 cucchiai di formaggio grattugiato
  • 1 mazzetto di basilico
  • pangrattato
  • sale e pepe q.b.

Panini cinesi al vapore

pane cinese al vapore
pane cinese al vapore

Questa ricetta vi sorprenderà: i panini cinesi sono molto diversi dal nostro pane. Innanzitutto, la crosta non esiste, al suo posto trovate una soffice e delicata pellicina lucida. L’interno è morbido morbido, la difficoltà di preparazione nulla e la cottura velocissima grazie alla vaporiera di bamboo.

Gli ingredienti per 3 persone sono:

  • 250 g di farina 0
  • 175 ml di latte
  • olio extra vergine d’oliva q.b.
  • 10 g di lievito di birra secco
  • 2 cucchiai di zucchero
  • sale q.b.

Mooncake o torte lunari cinesi

Mooncake
Mooncake

Le tortine mooncake tradizionalmente vengono preparate in occasione della celebrazione dedicata al culto della Luna. Noi le abbiamo preparate con un ripieno più moderno a base di albicocche datteri e uvetta.

Per realizzarle, oltre alla vaporiera, vi serviranno gli appositi stampi. Per 6 persone occorrono:

  • 500 g di farina di grano tenero 00
  • 200 g di burro
  • 4 uova
  • 150 g di zucchero
  • 100 g di latte in polvere
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1 cucchiaino di sale

Per il ripieno:

  • 200 g di marmellata di albicocche
  • 100 g di datteri
  • 50 g di uvetta

Tortine ensaimadas con ube viola

tortine ensaimadas viola
tortine ensaimadas viola

Le ensaimadas di Minorca, a differenza di quelle tradizionali, contengono la patata, ingrediente a cui noi aggiungeremo una particolare radice chiamata Ube, che gli darà un particolare colore viola.

Alcune versioni di questo dolce prevedono l’aggiunta di scaglie di formaggio in cima per accentuare il contrasto dolce/salato: scegliete voi se aggiungerle preparando queste tortine ensaimadas viola.

Ecco gli ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di farina manitoba
  • 2 patate lesse
  • 1/2 cucchiaino di estratto di ube
  • 120 g di zucchero
  • 25 g di lievito di birra fresco (un cubetto)
  • 2 uova
  • 50 g di strutto a temperatura ambiente
  • sale q.b.
  • 160 ml di acqua di bottiglia
  • scaglie di formaggio (facoltative)

Mai più dieta punitiva! Scarica QUI il ricettario light di Primo Chef.

Scopri i consigli per una casetta di pan di zenzero perfetta

TAG:
Gusto e salute

ultimo aggiornamento: 03-09-2020


Un’alternativa alla solita macedonia? Ecco la panzanella dolce

Pomodori secchi sott’olio: che meraviglia!