Ricetta della vellutata di piselli: un primo piatto facilissimo

Vellutata di piselli, un primo piatto delicato ma avvolgente!

Ingredienti:
• 500 g di piselli freschi
• 2 patate
• 1 scalogno
• prezzemolo q.b.
• 1 cucchiaio di olio
• brodo vegetale q.b.
• sale q.b.
• pepe q.b.
• 2 cucchiai di ricotta
• 2 cucchiai di latte
• pane casereccio q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 25 min

La vellutata di piselli è un primo piatto semplice da preparare e dal sapore delicato ma avvolgente. Ecco la ricetta!

Oggi vi proponiamo la ricetta per preparare una buonissima vellutata di piselli con patate, crema di ricotta e crostini di pane croccante: un’ottima idea per far mangiare le verdure anche ai più piccoli che non sempre le apprezzano. Zuppe, minestre e vellutate sono un comfort food perfetto da servire per una cena in famiglia dopo una lunga giornata di lavoro!

Per preparare questa vellutata potete utilizzare i piselli freschi o quelli surgelati. Vediamo ora tutti i passaggi della ricetta!

Vellutata di piselli
Vellutata di piselli

Preparazione della crema di piselli

  1. Innanzitutto sbucciate le patate, lavatele e tagliatele a cubetti.
  2. Sbucciate lo scalogno, lavatelo e tagliatelo a listarelle. Versate un filo d’olio sul fondo di un tegame, aggiungete lo scalogno, mettete sul fuoco e fate rosolare per 2-3 minuti.
  3. Aggiungete le patate e i piselli, fate rosolare per un paio di minuti poi bagnate con due bicchieri di brodo caldo. Aggiustate di sale e fate cuocere per 15-20 minuti.
  4. A cottura ultimata spegnete il fuoco, frullate con il mixer ad immersione e tenete in caldo.
  5. Proseguite tostando il pane in padella fino a quando non risulterà bello croccante.
  6. Da ultimo, lavorate la ricotta con il latte fino ad ottenere una bella crema.
  7. Impiattate la vellutata calda, completate con un po’ di crema di ricotta e i crostini di pane tostato per dare una nota croccante al piatto. Spolverate con un po’ di pepe nero macinato al momento e… buon appetito!

Consigli per la conservazione: dopo la cottura potete conservare la vellutata in frigorifero per 1-2 giorni al massimo.

Se vi è piaciuta la ricetta della vellutata di piselli e patate, scoprite il video della preparazione. In alternativa vi consigliamo di provare il risotto con piselli e menta.

Vellutata di piselli: le varianti

Fin ora abbiamo visto la ricetta classica di questa vellutata, ma di seguito vi lasciamo anche qualche consiglio per variare un po’!

– Nelle sere più fredde vi proponiamo un piatto unico che rinfranca e delizia il palato: la vellutata di piselli e carciofi. Vi basterà aggiungere 3 carciofi che avrete pulito togliendo le foglie esterne, parte del gambo e la barbetta interna. Dopo averli affettati e immersi in una ciotola con acqua e limone, fateli cuocere in padella con patate e piselli aggiungendo il brodo caldo, come indicato in precedenza.

– Cosa ne dite, invece, di un accompagnamento di crème fraîche – o panna acida – che dona una nota aromatica più decisa al piatto? Al posto del cuore di ricotta, aggiungete alla vellutata un mix di panna liquida e yogurt greco in parti uguali e poco succo di limone! Inserite la panna acida nel piatto al centro della vellutata di piselli subito prima di portarla in tavola.

– Se non avete commensali vegetariani potete anche aggiungere due fette di prosciutto cotto che avrete tagliato a listarelle e fatto rosolare per 2-3 minuti in una padellina antiaderente a fuoco basso. Unitele alla crema di piselli prima di portare in tavola: saranno croccanti e irresistibili!

– Infine, un ultimo consiglio se amate i piatti con più texture: prima di andare in cottura in padella con piselli e patate, aggiungete 20 g di mandorle ridotte in polvere e tostate!

Spesa intelligente e fake news: scarica QUI la guida per difendersi ai tempi del coronavirus.

ultimo aggiornamento: 23-05-2020